Fc Messina | Costantino fiducioso: “Momento giusto per crescere, i giovani faranno bene”. I convocati per il Castrovillari


L’affermazione nella gara cittadina contro il Messina ha consentito al Football Club l’aggancio in classifica e il rilancio in ottica playoff. Per questo motivo, in settimana mister Costantino ha cercato di tenere alta l’attenzione, evitando che l’ultima partita potesse portare la squadra a liberarsi di troppe energie mentali: “Settimana buona, abbiamo lavorato bene. Abbiamo fatto due chiacchiere con i ragazzi, perché è normale anche se non deve succedere, perdere qualche energia mentale. La scorsa partita inevitabilmente ne ha fatta perdere qualcuna. Ma se vogliamo diventare grandi e crescere questo è il momento giusto. Al di là del risultato dobbiamo mantenere lo stesso atteggiamento, quello di una squadra che in campo dimostra di essere matura e continua a giocare a calcio“.

Al “Franco Scoglio” arriva il Castrovillari, che di recente ha attraversato un periodo burrascoso a livello societario ma sa come far male, soprattutto in trasferta: “È un avversario particolare: ha fatto le nostre stesse reti, riparte bene e ci può mettere in difficoltà. Sarà una partita molto delicata, ma questo esame dobbiamo superarlo a tutti i costi. È normale che noi dobbiamo e vogliamo migliorarci sempre e domenica è stato uno step importante. Al di là del risultato siamo migliorati in tantissime cose come il non aver preso gol. Però il Castrovillari ne segna tanti: ne ha fatti 4 al Giugliano e al Marsala, 2 al Savoia. In trasferta fanno tanti gol, sono bravi, veloci, organizzati. Dobbiamo continuare così, anzi, mettere qualcosa in più perché potrebbe essere molto importante per noi“.

Costantino non potrà disporre né di Melillo né di Gomes, ma rimane comunque fiducioso su chi rimpiazzerà i due calciatori: “Sono giocatori fondamentali e non averli significa che dobbiamo raddoppiare le forze. Sono tranquillo perché chi giocherà lo vedo in allenamento, ha grande voglia ed è forte. Anche i più giovani. Sono convinto che chi scenderà in campo non li farà rimpiangere, soprattutto dal punto di vista dell’impegno“. Chiusura sui più giovani, ancora a secco di reti in stagione: “Spero domenica di sfatare il tabù giovani. Non sapevo, ma avendo gente grande in avanti, Gomes, Carbonaro, Melillo, Dambros, Coria, è normale che i gol li facciano gli attaccanti, quindi non c’è da stupirsi. Però arriveranno anche i gol dei giovani e spero presto di poter assaporare questa gioia“.

Costantino ritrova Correnti ma perde Carbonaro per squalifica. Ventidue per la sfida ai rossoneri.

Vietato abbassare la guardia: è questo il diktat del FC Messina alla vigilia della sfida contro il Castrovillari. Domani al “Franco Scoglio” sfida tra due degli attacchi più prolifici del campionato, con diciassette reti per parte realizzate in dieci giornate. Stracittadina alle spalle, il FC Messina ha lavorato come di consueto per tutta la settimana sull’asse Celeste-Giammoro, dove questa mattina si è svolta la rifinitura.

I CONVOCATI

Portieri
Jacopo AIELLO, Antonio OLIVA
Difensori
Angelo BRUNETTI, Vincenzo PULEO, Francesco CASELLA, Domenico MARCHETTI, Gabriele QUITADAMO, Matteo FISSORE, Mattia GIORIA
Centrocampisti
Gabriele PINI, Francesco MIELE, Giovanni GIUFFRIDA, Facundo CORIA, Papa Bamory CAMARA, Alessandro MARCHETTI, Pietro Junior SANTAPAOLA
Attaccanti
Alessandro CARROZZA, Federico CHIAPPINO, Kilian BEVIS, Gomes ALADJE, Lucas DAMBROS, Riccardo CORRENTI.