Ripescate Serie D: va male all’Ssd 1937 Milazzo che rimane in Eccellenza


Non va come sperava il presidente Velardo, il Consiglio Direttivo LND non ripesca l’Ssd  1937 Milazzo che aveva presentato domanda grazie anche all’acquisto del titolo dell’Igea.

Sono 162 le squadre che dovranno comporre i 9 gironi di Serie D e per questo, dopo l’esclusione di Cuneo e Rezzato per mancata presentazione d’iscrizione e quelle di Città di Gela e Francavilla Calcio 1927 per la mancata presentazione del ricorso contro il parere negativo della Co.Vi.So.D., accettati con parere favorevole i ricorsi di Corigliano, Fanfulla, Roccella, Palmese e San Tommaso Calcio che ottengono così l’ammissione al quarto campionato nazionale, sono state ripescate le società: Agropoli, Legnano Salus, Pomezia Calcio 1957, Olympia Agnonese, Legnano, Gladiator 1924, Polisportiva Tamai e Città di Anagni Calcio che prende il posto del Pavia.

A questo punto potrebbe arrivare l’ennesima estate calda, fatta di ricorsi e contro ricorsi considerate le dichiarazioni rilasciate in questi giorni, proprio dal presidente della società mamertina che aveva preannunciato un eventuale appello al Tar con la conseguenza di un possibile blocco dei campionati.