La prima vittima è il Siracusa. La squadra siciliana non si iscriverà al prossimo campionato di Serie C


In attesa del termine ultimo per l’iscrizione ai campionati di Serie B e C, previsto per il 24 giugno, data entro la quale tutte le squadre dovranno consegnare tutti gli incartamenti giusti e regolari, arriva già la prima vittima di questa triste “mattanza” che ogni estate distrugge il cuore e la voglia di calcio di tanti tifosi. Si tratta del Siracusa (a tal proposito anche l’Albissola non si iscriverà al campionato di C) che rende noto attraverso un comunicato ufficiale, che non si iscriverà al prossimo campionato di serie C.

“Il Siracusa non si iscriverà al prossimo campionato di Lega Pro. Non hanno portato a nulla di concreto le varie interlocuzioni dei giorni scorsi con diversi soggetti”. Lo ha detto l’ad del Siracusa calcio, Nicola Santangelo,  spiegando le ragioni che hanno costretto la società azzurra a prendere questa decisione.

“La società aveva bisogno – dice l’ad del Siracusa –  di capitali entro il 24 giugno. Obiettivamente era impossibile far fede a tutti gli impegni in scadenza lunedì. Non c’erano più le condizioni per poter andare avanti. Il nostro ringraziamento va a chi ha collaborato con questa società  e a chi e’ stato sempre presente allo stadio. Grazie al sindaco di Siracusa, Francesco Italia, all’amministrazione comunale ed al Consiglio comunale per aver provato fino alla fine a dare una mano per salvare il Siracusa Calcio”.

Per maggiori approfondimenti leggere il nostro articolo relativo alle squadre di B e C che rischiano fortemente di non iscriversi al prossimo campionato.

https://www.sportmenews.it/serie-b-e-serie-c-8-club-a-rischio-iscrizione/