EuroBasket sordi. La messinese Simona Cascio porta l’Italia sul tetto d’Europa!


Una gioia immensa, un altro capitolo di quella “estate magica” iniziata con gli Europei di calcio e che ormai si sta trasformando in un “anno magico”. Dopo la medaglia di bronzo alle paralimpiadi di Tokyo 2020 con Carolina Costa, arriva però un’altra gioia tutta al femminile e tutta in salsa messinese con la cestista Simona Cascio che si è laureata campionessa d’Europa con l’Italia ai recenti campionati europei per persone sorde. Simona, capitano della squadra, è ormai un monumento del basket cittadino e gioca da anni stabilmente tra le fila dell’ A.s.d. San Matteo con la quale quest’anno disputerà il campionato di Serie B regionale.

Contentezza ed incredulità per la ragazza messinese, capitana della nazionale e punto di forza in campo ma anche fuori dal campo, come si è visto in uno dei momenti più difficile delle azzurre, quando le ragazze sono andate all’intervallo lungo della finale contro la Russia sul -9. “Che cosa abbiamo combinato?” sono state tra le prima parole che ha rilasciato alla Gazzetta del Sud dopo la finale, ricordando anche di come tutto iniziò nel 2010 quasi per caso e di come fosse la capofila di un movimento ancora poco conosciuto, soprattutto in Sicilia di cui lei era l’unica rappresentante ai tempi del primo raduno.