Acr Messina | Sciotto a Salerno prepara il restyling societario


Giornata intensa per la famiglia Sciotto che, come da accordi, si è recata a Salerno per iniziare il lavoro di restyling societario con l’entrata dei nuovi soci. In serata l’invito ad assistere alla gara di serie B che si gioca all’Arechi tra la Salernitana ed il Cittadella.

A Salerno, ospiti del team Lotito-Mezzaroma e del Dg Fabiani, oltre il presidente Sciotto, presenti Del Regno e Bove, forti del loro 30% acquisito con l’accordo di ieri.

Le prime indiscrezioni riguardano Pasquale Leonardo ed Andrea Pensabene, le cui posizioni non sarebbero più blindate come era ipotizzabile in un primo momento, visto il buon lavoro di supporto del primo in questi giorni di trattative e quello del tecnico prima sul campo, dando un’identità alla squadra dopo l’esonero di Karel Zeman, e, successivamente,  anche nel supporto al presidente per non chiudere la propria esperienz, spendendosi in prima persona a contattare il gruppo interessato. A questo punto tornano in auge altri nomi di tecnici, la prima strada porterebbe a Bruno Caneo, tecnico lo scorso anno a Rieti, proprio con Del Regno, un altro nome,sicuramente più interessante per curriculum potrebbe essere quello di Gaetano Auteri, in passato avvicinato ai colori giallorossi messinesi. Non è detto, però, che il presidente Sciotto possa fare un passo indietro per la serietà  e la professionalità dimostrata dal tecnico Pensabene.

La nuova struttura dovrebbe prevedere un direttore sportivo di transizione (?) o vincente (D’Eboli?), un direttore generale che coordinerà l’operato societario e, nel caso Minutoli rispondesse alle sirene veronesi, di un esperto segretario. Per questo motivo, Pino Fichera potrebbe essere tra i nomi papabili.

Roberto Buttò, altro fedelissimo della società, potrebbe riprendere il posto di Responsabile del Settore Giovanile, ruolo a lui congeniale che tanto bene ha fatto crescendo nel Football Club di Aliotta e Franza, proseguendo con il Catania, il Milazzo e nuovamente nell’Acr Messina. Mentre mister Giovanni Cirino dovrebbe essere sempre il punto fermo allo stadio, oltre ad occuparsi delle Scuole Calcio da lui gestite, in collaborazione con la società biancoscudata.

In piedi Marco Mezzaroma, seduto Pietro Sciotto ospite all’Arechi di Salerno (foto Salernonotizie)