Serie A | I pronostici di SportMeNews sulla 3^ giornata


Tra sorprese (poche) e conferme (tante), il doppio turno di qualificazioni ai prossimi Europei, i primi in versione itinerante, ha avvicinato notevolmente alcune compagini alla rassegna continentale del 2019: è il caso di nazionali come l’Italia, il Belgio, la Russia, la Spagna e l’Inghilterra che già ad ottobre potrebbero festeggiare il superamento di questa prima fase del torneo. Ma se le ultime gare europee si sono giocate nella serata di mercoledì, garantendo ai calciatori il ritorno nel loro club di appartenenza con largo margine, lo stesso non può dirsi per gli incontri delle nazionali sudamericane, che hanno concluso il ritiro nella notte tra mercoledì e giovedì liberando “in ritardo” i rispettivi convocati. Così la terza giornata di Serie A alle porte rischia di non avere come protagonisti diversi calciatori che solitamente sarebbero titolari: Zapata, Muriel, Martinez, Correa, Paquetà, Lozano, De Paul, giusto per citarne alcuni. Si comincia sabato alle 15 con il big match di giornata: al “Franchi” la Fiorentina sfida la Juventus. Nella stessa giornata in campo anche Napoli (18) e Inter (21), impegnate in Champions la settimana prossima come l’Atalanta, che invece disputerà a “Marassi” contro il Genoa la gara  di domenica delle 12:30. Il posticipo domenicale tocca a Verona-Milan, mentre la chiusura del turno a Torino-Lecce, prevista lunedì alle 21. Di seguito i nostri pronostici.

Sabato 14 settembre, ore 15 – Fiorentina-Juventus GG (1,62 q.m.)
Il caldo rischia di compromettere lo spettacolo ma, tenuto conto degli scricchiolii delle due difese nel primo scorcio di campionato e di quanto a Firenze ci tengano a riscattare le sconfitte contro Napoli e Genoa, è difficile che non venga realizzato almeno un gol per parte. Per quel che riguarda i calciatori occhio al record man Ronaldo e alle folate di Chiesa.

Sabato 14 settembre, ore 18 – Napoli-Sampdoria 1+Over 2,5 (1,58 q.m.)
La Samp allo sbando vista all’opera contro Lazio e Sassuolo non deve illudere più di tanto: Di Francesco sa come risollevare la squadra e con un minimo di stabilità societaria si provvederà al resto. A Napoli però sarà difficile conquistare dei punti, soprattutto per la voglia degli Azzurri di voler dimenticare la beffa di Torino. Insigne dovrebbe recuperare, ma sarà Mertens a guidare l’attacco.

Sabato 14 settembre, ore 20:45 – Inter-Udinese 1 (1,31 q.m)
Sarà ancora effetto Conte al “Meazza”, ancora una volta strapieno. L’occasione per rimanere a punteggio pieno è più che ghiotta per i nerazzurri, che oltre a Lukaku dovrebbero schierare dall’inizio gli altri nuovi arrivati Godin, Barella e Sanchez. Per l’Udinese, reduce dalla batosta casalinga contro il Parma, sarà complicato tornare in Friuli con dei punti in tasca.

Domenica 15 settembre, ore 12:30 – Genoa-Atalanta GG (1,45 q.m.)
Si affrontano due delle squadre che si preoccupano più di darle che di non prenderle, così a fine gara potrebbe essere segnato almeno un gol per parte. A maggior ragione se si considerano la forza dei due attacchi e le assenze nel reparto difensivo nerazzurro: Gasperini, infatti, non dovrebbe disporre di Toloi e Palomino.

Domenica 15 settembre, ore 15 – Brescia-Bologna 1 (3,06 q.m.)
Dopo aver stupito in quel di Cagliari alla prima giornata, il Brescia esordisce finalmente davanti al proprio pubblico con l’obiettivo di centrare altri tre punti fondamentali per la salvezza. Non ci sarà ancora Balotelli, ma le rondinelle hanno tutte le carte in tavola per sfruttare i punti deboli del Bologna, che non avrà Mihajlovic in panchina e Danilo al centro della difesa.

Domenica 15 settembre, ore 15 – Parma-Cagliari GG (1,77 q.m)
La sfortuna continua a perseguitare il Cagliari che, dopo aver perso Pavoletti, deve fare a meno anche di Nainggolan, alle prese con un problema muscolare. Nonostante ciò, Joao Pedro e il ritrovato Castro possono supportare Simeone e trovare la via della rete. Stesso discorso per i crociati, che con Gervinho e Inglese possono creare diversi problemi ad Olsen.

Domenica 15 settembre, ore 15 – Spal-Lazio GG (1,72 q.m.)
Inizio deludente per la Spal, ancora ferma a quota zero in classifica. Il calendario non mette di fronte un avversario semplice, che in due degli ultimi tre precedenti ha rifilato ben 9 gol ai ferraresi. Anche in questo caso, aiutati dai primi due turni ricchi di gol, il consiglio è quello di puntare su almeno un gol per parte.

Domenica 15 settembre, ore 18 – Roma-Sassuolo 1X+Over 2,5 (1,81 q.m.)
La Roma dell’avvio di campionato si è mostrata forte in avanti e disastrosa nel reparto arretrato e si fa un po’ di fatica a pensare che l’arrivo di Smalling basti a risolvere tutti i problemi. Il tridente del Sassuolo, a tal proposito, può far venire il mal di testa ai centrali giallorossi, anche se alla fine la squadra di casa rimane comunque favorita.

Domenica 15 settembre, ore 20:45 – Verona-Milan 2+Under 3,5 (2,26 q.m.)
Se è vero che in fase offensiva Giampaolo dovrà ancora lavorare molto per avvicinarsi alle trame di gioco messe in evidenza negli anni di permanenza alla Samp, quantomeno il suo primo Milan concede poco. Certo, contro avversari come Udinese e Brescia, ma anche il Verona di Juric sembra poca cosa: i rossoneri potrebbero vincere, ma senza dilagare.

Lunedì 16 settembre, ore 20:45 – Torino-Lecce 1 (1,47 q.m.)
Per il Toro, la delusione per l’eliminazione dall’Europa League è stata mitigata dall’inizio straripante in campionato e soprattutto dalla vittoria in trasferta sull’Atalanta. Il filetto può proseguire contro il Lecce che, dopo la sconfitta a Milano contro l’Inter, non è riuscito a fare punti neanche in casa contro il Verona.

Tabella riepilogativa pronostici
Fiorentina-Juventus GG (1,62)
Napoli-Sampdoria 1+Over 2,5 (1,58)
Inter-Udinese 1 (1,31)
Genoa-Atalanta GG (1,45)
Brescia-Bologna 1 (3,06)
Parma-Cagliari GG (1,77)
Spal-Lazio GG (1,72)
Roma-Sassuolo 1x+Over 2,5 (1,81)
Verona-Milan 2+Under 3,5 (2,26)
Torino-Lecce 1 (1,47)
Totalizzatore: 272,36