Pallanuoto maschile. Ossidiana Messina in serie B


OSSIDIANA: La Tona, Lo Prete 1, Denaro, De Francesco 2, M. Vinci, D’Anzi, Sarno, A. Vinci 1, D’Agostino, Bonansinga, Marino, Di Bella, Cama. All. Germanà.
GUINNES CATANIA: Ricci, Magrì, Scionti, Romeo, Mirabella, Pidatella 1, Sudano, Litrico, Sciara 1, Catania 1, Richichi, D’Agata, Leanza. All. Tropea.
ARBITRI: Acierno e Magnesia.
PARZIALI: 0-1; 3-1; 1-1; 0-0.

L’Ossidiana ha conquistato l’agognata promozione in serie B di pallanuoto maschile. Il ritorno nel campionato nazionale, obiettivo che la società dello Stretto si era prefissata in questa
stagione, nonostante le difficoltà legate all’impiantistica, è stato centrato nell’attesa fase finale svoltasi ieri a Catania.

Dopo essersi assicurati i tre punti senza faticare per la rinuncia della Pegaso Asd, i ragazzi allenati da Nicola Germanà hanno battuto nettamente (16-1) in mattinata, nella piscina di
Nesima, i sardi dell’Atlantide nella seconda partita del triangolare. Francesco Cama ha messo a segno ben 6 gol, 3 centri, invece, per Davide De Francesco. Nel match decisivo del
pomeriggio contro la Guinnes Catania, vincitrice dell’altro girone, che vedeva impegnate pure Brizz Nuoto e Promosport Cagliari, i peloritani si sono imposti con il punteggio di 4-3.
Avvio contratto dei messinesi, che chiudono in svantaggio (0-1) il parziale d’apertura. Marco Lo Prete ristabilisce la parità, mentre è De Francesco ad operare il sorpasso (2-1). Andrea
Vinci sigla il 3-2 dell’intervallo lungo. Distanze immutate, nel terzo periodo, grazie alla rete di De Francesco.

Negli ultimi palpitanti minuti, Enrico La Tona mantiene la porta inviolata con alcuni ottimi interventi ed al suono della sirena contagiosa è la gioia dei peloritani. Si è conclusa, così, in trionfo un’annata dominata dall’Ossidiana, imbattuta nella regular season con 34 punti all’attivo, frutto di 11 affermazioni ed 1 pareggio. Tanti, inoltre, i giovani del vivaio che si sono messi in mostra, dimostrando che esistono le premesse per un futuro roseo. Prima, però, di pensarci, Vinci e compagni si godranno ore di festa assieme ai loro calorosi tifosi.