Pallanuoto femminile. La Waterpolo Messina perde a Cosenza 14-8 e retrocede aritmeticamente


Cosenza-Wp Messina 14-8 ( 3-2, 5-3, 3-1, 3-2)
Cosenza: Sena, Citino 7 , Gallo M. 4, Presta , Greco , Malluzzo, Morrone, Basile , Manna , Zaffina 1, Nisticó 2 , Garritano 2. All. Fasanella.
Wp Messina: Celona, Celeste, Atigue, Colosi, Misiti Marta 3, Radicchi 1 , Panarello, Tamagnone 4, Misiti Francesca, Majolino, Bagnato, Rella, Sabatini. All Radicchi
Note: Sup.Num Cosenza 6/9 + 3 rigori( 2 falliti), Wp Me 3/7

La Waterpolo Messina perde a Cosenza 14-8 e retrocede aritmeticamente nella serie inferiore. Al cospetto delle più quotate avversarie, le giovani peloritane giocano una discreta partita ma non riescono a contrapporsi al centroboa Citino  che buca Ludovica Celona ( comunque positiva la sua prestazione tra i pali) per sette volte.

Tamagnone e Marta Misiti si confermano tra le migliori realizzatrici della squadra. Adesso per la Waterpolo Messina doppio turno casalingo contro Vis Nova e Volturno prima della chiusura a Napoli contro l’Acquachiara.

Questi gli altri risultati della quindicesima giornata: Ancona- Tolentino 9-3, Flegreo- Acquachiara 5-5, Brizz Ct- Vis Nova 7-14, Volturno- Firenze PN 8-9

Classifica: Ancona 43, Acquachiara 33, Flegreo 31, Cosenza 29, Tolentino e Roma Vis Nova 22, Firenze PN e Volturno 13, Brizz 12, Wp Messina 0.