Covid19 | I dati della P.C. siciliana. Dr. Franco De Luca: “Non allentare l’impegno di restare a casa.”


I grafici della Protezione Civile con l’iniziale commento del dottor Franco De Luca:

Il dottor Franco De Luca

“Ancora una volta possiamo confermare il trend degli ultimi giorni, sebbene lentamente (molto lentamente) i numeri e le curve si abbassano. Si riduce il numero di positivi sui tamponi eseguiti (oggi + 1304 rispetto a ieri) così come si riduce il numero di pazienti ricoverati su positivi. Stabili i numeri riferiti ai deceduti su positivi e ricoverati. La notizia senz’altro positiva, che rispecchia l’andamento nazionale è quella relativa alla riduzione dei pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Se saremo pazienti e rispettosi delle misure di distanziamento sociale ce la faremo. NON E’ IL MOMENTO DI ALLENTARE IL NOSTRO IMPEGNO. DOBBIAMO RESTARE A CASA!!! Io credo (ma è una convinzione personale e, quindi, di nessun significato scientifico) che per metà maggio la nostra libertà sarà di molto migliorata… invece, per la serata in pizzeria o per la “ballata” in discoteca ci sarà ancora da aspettare…”

Nel prospetto, i dati in percentuale di positivi su tamponi e di ricoverati su positivi continuano in leggera flessione. L’isolamento diminuisce i contagi. Purtroppo, ancora in leggera salita le percentuali di decessi su positivi e su ricoverati. Tutte le percentuali in Sicilia dal 13 Marzo al 9 Aprile:

 

Il grafico dell’evoluzione percentuale nel grafico in Sicilia di: Positivi su tamponi (in leggera diminuzione),  ricoverati su positivi (in crescente diminuzione), morti su positivi (stabile), morti su ricoverati (ancora in ascesa).

Continua la discesa del numero dei ricoverati sugli accertati positivi, il 9 aprile più bassa rispetto alla data iniziale del 13 marzo:

In ultimo, ma molto significativo, la diminuzione dei pazienti in terapia intensiva: