Camaro | Weekend agrodolce: Under 15 vittoria tennistica, Under 17 prima sconfitta

Fine settimana agrodolce per il settore giovanile del Camaro, che sorride per la vittoria netta della formazione Under 15, ma piange conseguentemente alla prima sconfitta stagionale dell’Under 17, peraltro maturata allo scadere. Di seguito i tabellini e le cronache delle due partite che hanno visto in campo i giovani neroverdi.

GiFra Milazzo U17 – Camaro U17 4-3

Marcatori: Formica, Impalà, Maisano, Maisano (GiFra); Aloisi, Raspaolo, Raspaolo (Camaro).

GiFra Milazzo: Caruso, Maiorana, Iarrera, Presti, Quattrocchi (67’ Sciotto), Doria, Celi, Arnone (86’ Amato), Maisano, Impalà (60’ Sindoni), Formica. Allenatore: Mirko La Macchia

Camaro: Previti, Freni, Spanu (30’ Mondo), Ozawje, Abate (50’ Aloisi), Schepis, Marretta, Silipigni, Raspaolo, Scarmato, Verdura (67’ Tita). Allenatore: Giuseppe Cosimini

Ammoniti: Iarrera, Presti, Celi, Maisano (GiFra); Ozawje, Raspaolo, Scarmato (Camaro).

Sul terreno di gioco del “Don Peppino Cutropia” la squadra di mister Cosimini ha provato a centrare la prima vittoria stagionale contro i pari età della GiFra Milazzo. Dopo appena un minuto è Scarmato da pochi passi a calciare alto sopra la traversa, ma la reazione dei padroni di casa è veemente e si concretizza al 7’: errore in fase di rinvio da parte di Previti e per Impalà è un gioco da ragazzi metterla dentro. Il vantaggio dura pochi minuti, perché Scarmato è nel vivo del gioco e il Camaro conquista un calcio di rigore al 12’: dagli undici metri Raspaolo è glaciale e trova l’1-1. La gara è accesa e, al quarto d’ora, la GiFra Milazzo si riporta in vantaggio con il missile all’incrocio di Maisano. La GiFra spinge ancora e,  appena due minuti dopo, arriva il 3-1: Spanu stende Formica in area di rigore e lo stesso attaccante realizza il penalty. Si riversa in avanti il Camaro, che al 35’ spreca una buona occasione con Scarmato, lasciato solo in area di rigore. Sul finire della prima frazione, però, la squadra di mister Cosimini rientra in partita con il perfetto diagonale di Raspaolo che sigla la propria doppietta personale. Nella ripresa il Camaro aumenta il suo peso offensivo con l’ingresso di Aloisi. Al 64’ ci pensa Previti a respingere l’insidiosa punizione di Arnone. Risponde il Camaro con la conclusione di Mondo, potente ma alta sulla traversa. Gli sforzi dei neroverdi vengono ripagati all’83’ quando Aloisi segna sottomisura il gol del momentaneo pareggio. La gioia dura poco perché, all’87’ sugli sviluppi di calcio d’angolo, Maisano deposita in rete dopo un intervento miracoloso di Previti. In pieno recupero ci prova Silipigni direttamente da calcio di punizione, ma la palla termina alta.

Camaro U15 – Belpasso U15 6-0

Marcatori: 13’ Galletta, 29’ Incoronato, 44’ Conti, 47’ Galletta, 55’ Quattrocchi, 64’ Viola.

Camaro: Di Bella, Paratore (56’ Sofia), Mondello, Muscarà (51’ Mondello Lorenzo), Catalano, Conti (66’ Micali), Quattrocchi, Spinella (53’ Calabrò), Galletta (53’ Darko Hitrec), Incoronato (54’ Viola), Palmieri. Allenatore: Corrado Randazzo

Belpasso: Pittala (53’ Atanasio), Furnari, Mazzaglia Giulio, Scandurra, Mazzaglia Federico, Cuppone, Conigliello, Privitera, Bellavista (51’ Maugeri), Marletta (51’ Sciolino), Toscano. Allenatore: Carmelo Gangemi.

Di tenore diametralmente opposto, la gara andata in scena al “Despar Stadium” tra Camaro Under 15 e Belpasso Under 15. I neroverdi, infatti, hanno strapazzato i catanesi imponendosi nettamente. Il primo pericolo viene creato dopo appena due minuti: Incoronato scatta verso l’area di rigore, ma non riesce a battere Pittala in uscita. Al 13’ il Camaro trova il vantaggio con Palmieri, fermato poi dall’arbitro per posizione di fuorigioco. Sessanta secondi dopo, invece, è regolare il gol di Galletta su assist dello stesso Palmieri. Al 24’ il Belpasso costruisce l’occasione del pareggio con il contropiede di Toscano, ma Di Bella compie un miracolo in uscita. Al 28’ azione personale sulla destra di Paratore, che viene steso in area di rigore: dagli undici metri Incoronato sigla il 2-0. La ripresa si apre con il tiro dalla distanza di Catalano alto sulla traversa. E’ solo il preludio al terzo goal che arriva, direttamente da calcio di punizione, con il sinistro di Conti che inganna Pittala. Il poker viene firmato da Galletta, che sigla la doppietta personale con un gran destro all’incrocio dei pali.  Mister Randazzo inizia la sua girandola di cambi in un match pienamente controllato dai suoi ragazzi. Al 54’, sugli sviluppi di calcio d’angolo, Paratore viene steso nuovamente in area per il secondo rigore di giornata in favore del Camaro. Ci pensa Quattrocchi stavolta a trovare il 5-0. Ma il Camaro non si ferma e cerca di arrotondare il risultato. Dalla distanza ci prova Palmieri, ma il portiere ospite si oppone. Al 63’ errore del portiere Attanasio che si fa rubare palla da Viola e lo stende in area di rigore. Terzo penalty per il Camaro, che viene trasformato dallo stesso Viola per il definitivo 6-0. Secondo risultato tennistico consecutivo per i ragazzi di mister Randazzo che si ritrovano a punteggio pieno.