Basket Serie C Silver | La Bascket School Messina fa Tris. Supera Gela 99-57


Terzo successo consecutivo per la ZS Group Messina. Al PalaMili i giallorossi superano con un perentorio 99-57 la Melfa’s Gela al termine di una gara a senso unico. I giallorossi hanno tenuto in mano il pallino de gioco fin dalle prime battute, Gela ha trovato grande difficoltà nel rispondere alle giocate dei peloritani che hanno chiuso la pratica già alla fine del primo tempo,  sul 42-11. Il risultato finale fotografa la schiacciante superiorità dei ragazzi allenati da Pippo Sidoti e Francesco Paladina, che hanno messo in mostra delle belle giocate, mentre gli ospiti sparavano a salve da tutte le posizioni. Solo nella seconda parte del match, il solito Ventura (16) e Amoruso (15) hanno reso meno pesante la sconfitta, mentre Paladina dava spazio anche agli under.  Quella degli scolari è’ stata una prestazione di squadra, tutti i giocatori scesi in campo sono andati a segno. Cinque uomini in doppia cifra: De Angelis 17 (7/10 da 2, 1/2 da 3), Scimone 14 (2/4 da 2 e 3/7 da 3), Manfrè 14 (6/8 da 2), Varotta 12 (2/6 da 2 e 2/5 da 3), Warden 12 punti e 13 rimbalzi (3/7 da 2 e 6/6 ai liberi). Daniels si è fermato a quota 9 (4/6 da 2), impreziosendo la sua prestazione con tre schiacciate. Busco ha dato il solito fosforo al gioco, realizzando 8 punti (1/2 da 2 e 6/7 ai liberi).  Buono l’esordio di Lorenzo Genovese, che a parte i 9 punti messi a segno (2/3 da 2, 1/4 da 2 2/2 ai liberi) ha confermato quanto di buono si dice sul suo conto. A segno anche  Gullo (2) e Olivo (2 punti e 7 rimbalzi).

BSM-Gela Palla a due

La Gara, come detto è un monologo dei messinesi che scappano sul 6-0. Dopo la tripla di Serrani (9-5) break di 13-0 e già al 10′ si va sul +17 (22-5), con Busco, Varotta e De Angelis in evidenza. Nel secondo periodo il trend non cambia, la Basket School Messina pigia il piede sull’acceleratore e per Gela è notte fonda. A nulla valgono i continui cambi effettuati da coach Bernardo. Warden, De Angelis e Daniels trovano con facilità la via del canestro e al riposo lungo il distacco è di 31 punti (42-11). Partita virtualmente chiusa, così la terza frazione appare più equilibrata, dopo che la ZS Group vola sul +37 (50-13). Varotta, Scimone e Manfrè segnano i punti che mantengono a distanza di sicurezza Gela che con Amoruso e Ventura cerca di reagire. Alla mezzora il vantaggio locale è di 38 punti (69-31). L’ultimo quarto vale per le statistiche, Messina allunga fino al +45 (90-45) fino al +42 finale.

Nemmeno il tempo di godersi la vittoria che l’attenzione della Basket School Messina si proietta immediatamente sul match di mercoledì alle 19.00 sul campo dell’Alfa Catania.

ZS Group Messina – Melfa’s Gela 99-57

Parziali: 22-5, 20-6 (42-11), 27-20 (69-31), 30-26

ZS Group Messina: Olivo 2, Genovese 9, Varotta 12, Warden, 12 Scimone 14, Gullo 2, Busco 8, Manfrè 14, Daniels 9, De Angelis 17. Allenatore: Francesco Paladina

Melfa’s Gela: Libro ne, Amoruso, 15 Oron 4, Ivkovic 7, Serrani 9, Cavallo 4, Stakic, Kuburovic, Ventura 16, La Rosa 4, Miranovic. Allenatore: Salvatore Bernardo

Arbitri: Luca Moschitto di Catania e Alice Foti di Acireale

BSM – Gela. De Angelis in lunetta