1^ Categoria. Atletico Messina sull’ottovolante per il salto di categoria


Undicesima vittoria consecutiva, diciassettesima in totale sulle 23 giocate condite anche da quattro pareggi e solo due sconfitte, un cammino da primato per l’Atletico Messina, se non fosse che il girone D di Prima Categoria è l’unico tra i sette siciliani dove la capolista Valdinisi ha ben 22 vittorie ed 1 sola sconfitta, tra l’altro proprio ad opera della squadra cittadina messinese. A tre giornate dalla fine, però, la squadra del presidente Barbera può aspirare ancora nella promozione diretta,  considerato che, con l’anticipo di oggi,  la distanza dal Città di Calabiano, terza in graduatoria, è di 11 punti, mentre ne basterebbero 10 per il salto di categoria diretto che consentirebbe ai biancazzurri di partecipare al prossimo Campionato di Promozione.

Giornata rilassante, oggi, contro un S.Domenica Vittoria che si era presentata al “Despar Stadium” con soli undici uomini lasciando vuota la panchina. Così, sono bastati due minuti all’Atletico per mettere in chiaro il discorso andando subito in vantaggio con Sowe che, prima dialogava con Insana, in seguito scartava due difensori e depositava la palla in rete alle spalle del portiere Spartà. La squadra di Naccari giocava come il gatto con il topo, nonostante già nel primo tempo iniziava la girandola delle sostituzioni sembrava di giocare a “porta romana” con il portiere dei biancazzurri Merlino a fare da spettatore in una gara in cui per il S.Domenica Vittoria diventava un’impresa solo oltrepassare il centrocampo. Al 26′ l’Atletico Messina raddoppiava quando Sowe saltava il proprio avversario portando la superiorità numerica e serviva Libro che, appena dentro l’area, scaricava un bolide centrale che Spartà non riusciva a respingere. Al 32′ era doppietta per Sowe che, in area di rigore, trovava il rasoterra diagonale per il terzo gol dei messinesi. Finiva, quindi, sul 3 a 0 la prima parte di gara. Nella ripresa non si completava un giro di lancette ed arrivava la quarta rete quando Gualberti recuperava palla e lanciava in corridoio De Tommasi che, trovatosi davanti a Spartà, offriva a Libro il pallone per la sua doppietta. Due minuti dopo, al 3′ era lo stesso De Tommasi a superare il portiere ospite con un pallonetto dai venti metri. Al 30′ la prima ed unica parata di Merlino su tiro di Daniele D’Amico. Il sesto gol al 43′ lo siglava il giovane Naccari che interveniva su un preciso cross di Libro. Finalmente,  era giunto il tempo, per il signor Russo di Acireale, di emettere il triplice fischio che metteva fine all’agonia dello sparring partner S.Domenica Vittoria.

ATLETICO MESSINA-S.DOMENICA VITTORIA 6-0

Marcatori: 2′ pt Sowe, 26′ pt Libro, 43′ pt Sowe, 1′ st Libro, 3′ st De Tommasi, 43′ st Naccari

Atletico Messina: Merlino, Lo Nostro (27′ pt Gualberti), Insana, Sowe (5′ st Giacoppo) , Sfameni, Bonsignore (45′ pt Naccari), Nicocia, De Tommasi (43′ st Napolitano), Cenci, Bonanno (32′ pt Bonamonte). Libro. A disp.: La Fauci, Galletta, Zagone, Giacoppo, Cucinotta. All. N.Naccari

S.Domenica Vittoria: Spartà, Santamaria, Cala, Carmeni, Quattropani, Salmeri, Cageggi, D’Amico D., D’Amico A., Dell’Erba, Bonina.

Arbitro: Giuseppe Russo della sezione di Acireale