Volley femminile. Le ragazze terribili dell’Italia staccano il biglietto per Tokyo 2020


Non si fanno prendere dall’emozione le ragazze di Mazzanti che, avendo davanti  una pericolosa Olanda, riesce nell’impresa di travolgerle nel punteggio con un inequivocabile 3 a 0 (25-23, 25-17, 25-22).

Quella di Tokyo 2020 sarà così la sesta Olimpiade consecutiva per la nazionale italiana femminile dopo le partecipazioni alle edizioni: 2000 Sidney, 2004 Atene, 2008 Pechino, 2012 Londra e 2016 Rio de Janeiro.

Il tecnico azzurro manda in campo Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, al centro Folie e Chirichella, libero De Gennaro.
Le ragazze terribili partono subito forte con una Egonu fantastica si portano sul  9-4. Crescono, però, le olandesi con la De Kruijf a suonare la carica  ed agganciano le azzurre sul 15-15, ma l’Italia riparte, la Bosetti non trova spazi ma la Egonu martella sino ad arrivare al 24-20. Le gambe tremano e le vice campionesse mondiali sprecano tre palle set, prima del punto decisivo (25-23) firmato ancora dall’opposto azzurro (12 punti nel set).
Nella seconda frazione si rivedono la Bosetti e Sylla che portano l’Italia sul 7-5, l’Olanda inserisce  la palleggiatrice Bongaerts per Dijkema (11-8). Le fasi successive hanno visto le squadre dar vita ad azioni lunghe e spettacolari (13-11) poi è sale nuovamente in cattedra Paola Egonu, inarrestabile in attacco (17-11). Nel finale si fa male la Bosetti ed entra Pietrini ma non cambia nulla perchè le azzurre chiudono il set con un significativo 25 a 17.
Nel terzo set le olandesi sembrano stordite dalla veemenza delle azzurre e vanno subito sotto (8-3). L’Italia commette qualche errore, e le olandesi si avvicinano (14-11 e 17-16).  Il set è prosegue punto a punto, con nessuna delle due formazioni disposta a mollare (22-22). Lo scatto finale delle azzurre  con un muro della Chierichella ed un errore delle olandesi(25-22) regala all’Italia la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo.