Tour of the Alps: Nibali dà spettacolo, Geoghegan lo beffa in volata


La quarta tappa del tour of the Alps è del britannico, non riesce la rimonta a Nibali al termine di una giornata da protagonista

Sconfitta in volata per Vincenzo Nibali nella quarta tappa del Tour of the Alps da Baselga di Piné a Cles (134 km). Dopo un giornata da protagonista Nibali ha ceduto il duello con il 24enne britannico Tao Geoghegan Hart in 3h26”32. Al terzo posto c’è Rafal Majka, quarto Sivakov (Rus), quinto Froome a 40”, sesto Cattaneo, settimo Vlasov davanti a Dupont.
Trascinati da un Nibali protagonista di vari attacchi, Geoghegan, Majka e Sivakov si sono sganciati sulla salita del Passo Predaia. Ha provato a resistere Chris Froome, lanciatosi all’inseguimento di Nibali lavorando per i suoi compagni di Sky, ma il plurivincitore del Tour ha ceduto nella parte finale dell’ascesa. Nibali e Majka ci hanno provato anche sullo strappo a 3 km dalla conclusione, ma i due di Sky hanno risposto agli attacchi e in volata Nibali nulla ha potuto contro Geoghegan Hart. Froome, quinto a 40’’ dal vincitore, ha regolato il gruppetto degli inseguitori. «Sto bene, ma questi ragazzi della Sky sono proprio bravi – ha detto Nibali dopola tappa -. Ho parlato con Majka, forse lui ha sbagliato a seguirmi al primo scatto che ho fatto a tre chilometri. Poi ha cercato di fare lui il buco, ma gli Sky sono stati bravi a chiudere e in volata Geoghegan Hart è più veloce di me, non posso farci nulla. È un predestinato, ha vinto sempre. Qui ha avuto carta bianca ed è stato bravo».
Nella classifica generale guida sempre Sivakov con 27” di vantaggio su Geoghegan, 31” su Majka e 33” su Nibali. Froome è nono a 2”34.
Oggi la quinta e ultima tappa da Caldaro a Bolzano (147,8 km).