Promozione | Rinascita Messana, De Luca: “pronti allo step finale”


Cinque risultati utili consecutivi e l’impresa nell’ultimo turno di Promozione a Milazzo. La Messana sta vivendo un buon momento, sul piano del gioco ma anche dei risultati, grazie ai quali per ora è riuscita a tirarsi fuori dalle zone più calde della graduatoria. All’orizzonte, però, ci sono tre scontri diretti che potranno dire molto sul finale di stagione dei giallorossi. In serie, i peloritani affronteranno al Despar Stadium il Real Aci, Gescal e poi Palagonia.

“Dobbiamo azzerare quanto accaduto nelle ultime settimane e concentrarci sulla prossima sfida – commenta il direttore generale Ciccio De Luca -. Siamo felici del rendimento dei ragazzi, ma ora arriverà lo step finale e dobbiamo farci trovare pronti, altrimenti quanto fatto finora sarà stato praticamente inutile”.

Sette gare al termine della stagione e un gruppo che sembra consolidarsi di settimana in settimana. “Un piccolo rimpianto è essere diventati squadra, così come io la concepisco, dopo qualche mese, ma sapevamo che partendo in ritardo e cambiando molte cose in corsa, questo sarebbe potuto accadere – aggiunge il direttore sportivo Lele Rigano -. Il gruppo adesso è solido, con un’identità. Grazie alle abilità di mister Michele Lucà possiamo indossare varie vesti tattiche, anche se gli infortuni di Crucitti e Manzella ci tolgono alcune alternative importanti. Ancora una volta faremo leva sulla duttilità dei nostri giovani, come Di Vincenzo che si è inserito alla grande, e proveremo a sopperire. L’importante è restare concentrati e vogliosi nel raggiungere il risultato”.

Ma quale è stato il trucco di queste settimane? “I calciatori hanno dato quel qualcosa in più che gli chiedevamo da tempo, abbiamo cambiato atteggiamento anche in campo, crediamo tutti in quello che stiamo facendo – hanno commentato i due dirigenti -. Andrebbero citati uno per uno, perché tutti stanno dando una mano. Cerchiamo di non fargli mancare nulla anche se vorremmo fare sempre meglio. Nei limiti delle nostre possibilità, ci proviamo. Ma ora occorre un ulteriore sforzo”.

Per il momento, non si guarda al futuro: “Vogliamo raggiungere l’obiettivo, poi inizieremo a parlare di ciò che verrà – spiegano De Luca e Rigano -. Oltre alla Prima squadra, teniamo molto a raggiungere la salvezza con gli Allievi regionali, crediamo in Giovanni Munagò e Giuseppe Canale, speriamo che riescano a condurre i nostri ragazzi verso il mantenimento della categoria. Evidenziamo che anche i Giovanissimi hanno maturato l’accesso ai playoff”.