Promozione- Il Gescal non ce la fa. Sconfitta con l’Aci S.Antonio


Affonda il Gescal che tiene sul pareggio l’Aci S.Antonio solo per un tempo. Mister Di Maria al “Despar Stadium” può contare sul rientro di Zappalà, che ha scontato la giornata di squalifica, e schiera i suoi ragazzi nell’ormai consueto 4-3-3 . In porta Maisano, difesa composta da Zappalà, Mangano, Bertuccelli e De Salvo, centrocampo affidato a Lo Presti, Trovato e Florio. Tridente d’attacco Nizzari, Minissale e Paolo Marino.
Classica maglia verde e calzoncini neri per il Gescal, maglia rossa e calzoncini blu per gli ospiti. A dirigere il match, il sig. Scicolone della sezione di Caltanissetta, coadiuvato dai sigg. Riccobene e Conti della sezione di Enna.

La cronaca: gli ospiti partono forti, impensierendo Maisano sin dall’inizio ma a passare in vantaggio sono i messinesi che, al quindicesimo minuto, con Paolo Marino approfittano dell’ indecisione della difesa etnea.  Il giovane neroverde firma la sua prima rete stagionale in prima squadra. Al 18′ l’Aci S.Antonio riporta la situazione in parità con Borzì che, di testa, su calcio d’angolo, segna il gol dell’1 a 1. Al 25′ arriva il raddoppio della squadra ospite con Musumeci che, direttamente su calcio di punizione, batte Maisano. I minuti scorrono veloci e sul finire del primo tempo, arriva per il Gescal l’occasione del pareggio. Il sig. Scicolone concede infatti un calcio di rigore ai padroni di casa: sul dischetto si presenta Trovato che non sbaglia. Al duplice fischio, il risultato è 2 a 2.

Paolo Marino (Gescal) al suo primo gol in campionato (Ph. Ali C.)

Nella ripresa i ritmi calano, Di Maria effettua la prima sostituzione: fuori Florio , che salterà la prossima giornata per quinta ammonizione, dentro Giordano.Prima del quarto d’ora, Callo porta avanti l’Aci Sant’Antonio: l’attaccante ospite a tu per tu con Maisano lo batte con uno scavetto. Il Gescal tenta di ribaltare il risultato, Di Maria cambia nuovamente le carte in tavola : fuori Minissale e De Salvo, dentro Cucinotta e Francesco Marino. Alla mezz’ora, invece, arriva la quarta marcatura per l’Aci Sant’Antonio, che porta nuovamente la firma di Musumeci che anticipa Bertuccelli e gonfia la rete. Il Gescal si disunisce e sul finire del secondo tempo, Danilo Gulisano cala il pokerissimo. Per il sig. Scicolone può bastare: arriva il triplice fischio, che decreta l’ennesima sconfitta per il Gescal. I biancoverdi dovranno rimboccarsi le maniche e trovare la giusta serenità per affrontare, la prossima settimana, la sfida esterna contro il Torregrotta.

ASD GESCAL-ACI SANT’ANTONIO 2-5

Marcatori: 15′ pt Marino P. (G), 18′ pt Borzì (A), 25′ pt Musumeci (A), 46′ pt Trovato (rig.) (G), 12′ st Callo (A), 32′ st Musumeci (A), 46′ st Gulisano D.(A)

ASD GESCAL: Maisano, Zappalà, De Salvo (dal 36′ st Marino F.), Lo Presti, Bertuccelli, Mangano, Marino P., Florio G. (dal 5′ st Giordano), Minissale (dal 36′ st Cucinotta), Trovato, Nizzari. A disposizione: Patti, Supino, De Francesco, Emmi, Di Stefano, Florio A. All.: Gaetano Di Maria

ACI SANT’ANTONIO: Gulisano A., Lauria, Sardo, Aboubacar, Reale, Cannella, Santangelo, Callo (dal 35′ st Siciliano), Musumeci (dal 42′ st Gulisano D.), Giuffrida (dal 36′ st Garrasi), Borzì. A disposizione: Lo Cascio, Sgroi, Ragonese, Marzà, Mazzeo, Messina. All.: Alfio Torrisi

Arbitro: Luigi Scicolone della sezione di Caltanissetta

Assistenti: Marco Riccobene e Francesco Conti  della sezione di Enna

Ammoniti: Bertuccelli Florio Zappalà Trovato De Salvo (G), Musumeci (A)

Espulsi: Messina (A)