Playoff Eccellenza. 1937 Milazzo fuori dai giochi


Si sono concluse le semifinali del Campionato di Eccellenza girone B. Saranno il Calcio Biancavilla 1990 ed il Palazzolo a disputarsi la finale dopo i risultati di oggi. Finisce il sogno per il 1937 Milazzo e per il Paternò Calcio:

Calcio Biancavilla 1990 2-2 Paternò Calcio
Sport Club Palazzolo 1-0 1937 Milazzo

Centrato l’obiettivo stagionale di partecipazione all’appendice playoff di fine stagione, il Milazzo di Mr. Romeo aveva ancora voglia di stupire, ma doveva prima fare i conti con la corazzata Palazzolo, vera e propria bestia nera dei mamertini, costretti alla resa in entrambe le uscite della regular season.
Eppure le prime battute di gioco, sembravano dar ragione ai ragazzi della città del capo, vicini in almeno tre occasioni al goal del vantaggio.
Il vantaggio gialloverde firmato Kamara al terzo minuto della ripresa, gettava però acqua sul focolaio mamertino, con la compagine rossoblu che non riusciva reagire da lì in avanti.

CRONACA

Clima soleggiato allo Scrofani Salustro, poche centinaia di curiosi locali accompagnano l’ingresso delle due squadre, appena 7 i tifosi mamertini, in aperta contestazione con la società peloritana, parsa tra l’atro quantomeno fuori luogo,  ad occupare il settore ad essi riservato .
Il Clima è inusuale sin dalle prima battute, un silenzio tombale accompagna le prime fasi di gioco della gara dove un Milazzo sbarazzino, caratterizzata dalla spensieratezza di chi non aveva nulla da perdere, coglieva di sorpresa la compagine gialloverde, andando vicino al vantaggio già al 4’ con La Piana, imbeccato dal taglio profondo di Alosi, che svirgola il tentativo di prima intenzione con il mancino.
Due giri di orologio più tardi ancora mamertini avanti, con una fitta trama di passaggi che libera Franchina sull’out destro, il fluidificante di Mr. Romeo serve dentro dove trova l’inserimento di Longo, che batte a rete trovando la gran risposta di Ferla.
Per la risposta del Palazzolo si dovrà attendere il 18’ con il tentativo di Grasso a lato.
Sempre il numero 10 acreide a provarci due minuti più tardi raccogliendo la respinta corta della retroguardia mamertina, ma peccando ancora una volta di precisione.
Il Milazzo tiene bene il campo, e quando riesce a mettere la sfera alle spalle di Pettinato & Co. Riesce a rendersi pericoloso, come al 25’ quando ancora La Piana non riesce a chiudere l’azione sul secondo palo.
Il Palazzolo si affida alle fiammate dei propri tenori, Grasso su tutti, che al 33’ sale in cattedra e coglie un clamoroso palo interno al termine di una esaltante serpentina.
A chiudere la prima frazione in avanti sono i locali, con Dentice che riesce a prendere il fondo del campo, servire dentro per Diallo, che da pochi passi non riesce a correggere in rete.

Al ritorno in campo delle due compagini ecco l’episodio che fa pendere la bilancia verso i gialloversi, Frittitta si stacca dai blocchi, ricevendo spalle alla porta il suggerimento lungo di Sciacca, l’ex Giarre sfrutta il taglio di Diallo e con un morbido scavato spalanca le porte dell’ 1 a 0 al compagno di squadra Kamara, che deve solo depositare alle spalle di Lo Monaco per il vantaggio acreide.
Il Milazzo ora deve osare qualcosa in più in virtù anche del miglior piazzamento al termine della regular season degli avversari, prestando il fianco alle ripartenze locali, che vanno vicini in due occasioni tra il 50’ ed il 55’ al raddoppio con Grasso.
Il Milazzo ha le polveri bagnate e la testa già alle vacanze estive, prova allora a pescare forze fresche dalla panchina Mr. Romeo, gettando nella mischia al 70’ Portovenero per la Piana ed al 72’ Cambria per Presti .
Il Palazzolo di contro, gestisce con esperienza e quando può colpisce in ripartenza andando vicino al 2 a 0 al 75’ con Frittitta, che da posizione defilata calcia a rete trovando un attento Lo Monaco sulla propria strada.
Ci provano con la forza della disperazione i mamertini, che all’82’ sfondano a sinistra con Pino, il quale successivamente non riesce a servire nessun compagno in mezzo.
All’88’ si materializza la resa mamertina con il tiro poco pretenzioso di Portovenero che termina abbondantemente largo.
Nel finale occasioni per i locali, con Fichera  che colpisce una clamorosa traversa lanciato a tu per tu da un’imbucata di Coniglione e Grasso che non riesce a mettere il punto esclamativo ad una prestazione di per se già maiuscola .
Termine così tra gli applausi del pubblico dello Scrofani Salustro ed i rammarichi mamertini, che ancora una volta dovranno fare i conti con una piazza forse troppo pretenziosa per il tessuto imprenditoriale locale.

TABELLINO :

SC Palazzolo vs SSD 1937 Milazzo = 1-0 (48’ Kamara)

SC Palazzolo Calcio : Ferla, Mollica (55’ Coniglione) , Dentice, Sciacca, Kamara (87’ Toscano), Pettinato, Melluzzo (61’ Fichera), Giordano K, Diallo (85’ Miraglia), Grasso, Frittitta (93’ Arena).
A disposizione: Moschella, Coniglione, Peluso, Danesi, Illustre, Toscano
Allenatore : Sebi Catania

SSD 1937 Milazzo : Lo Monaco, Russo, Marino, Alosi, Franchina, Caldore, Longo, Presti (72’ Cambria), Pino, La Piana (70’ Portovenero), Petrullo.
A disposizione : Foti, Ardiri, Abbate, Caruccio, Andaloro, La Spada.
Allenatore: Francesco Romeo

Arbitro : Michele Giordano di Palermo
Assistenti:  Salvatore Damiano di Trapani e Pietro Anile di Acireale
Ammoniti: Diallo, Giordano, Pettinato, Sciacca P

Recupero : 0’ pt, 6’ st.

L’esultanza di Kamarà dopo il gol