Notte fonda per il Città di Messina. Portici forza quattro sui giallorossi


PORTICI-CITTA’ DI MESSINA 4-1
Marcatori: 18′ Onda, 31′ Di Prisco, 43′ Coratella, 47′ pt Di Prisco, 34′ st (rig.) Galesio (CdM)

Portici: Marone, Boussada (4′ st Panico), Salimbè, Nappo, Sall, Cretella, Atteo (18′ st Cardinale), Di Prisco, Improta (40′ st Imbimbo), Onda (27′ st Felleca), Coratella (11′ st D’Angelo). A disp.: Antico, Marzano, Romano, Carrafiello. All.: Liguori
Città di Messina: Berikashvili, Crucitti (32′ st Fofana(, Fragapane, Grasso (1′ st Bonamonte), Bombara, Dama, Nicosia (30′ st Miotto), Quintoni, Galesio, Argomenti, Codagnone (1′ st Santoro). A disp.: Paterniti, Bellopede, Ferraù, Silvestri, Princi. All.: Furnari.
Arbitro: Iacobellis di Pisa
Assistenti: Cataneo di Foggia e Festa di Barletta
Ammoniti: Boussada (P), Quintoni (CdM), Coratella (P), Sall (P)
Espulsi: 15′ st Sall (P – doppia ammonizione)

 

Contro il Portici dura batosta per il Città di Messina di mister Furnarij. I giallorossi durano meno di 45 minuti sul campo con i locali che sbloccano il match al 18′ quando Di Prisco mette Onda davanti al portiere, quest’ultimo non si fa pregare e fa 1-0. Al 32′ lo stesso Di Prisco si mette in proprio e realizza il 2-0 con un grande tiro al volo. Momento di buio per i siciliani : prima Onda serve la palla del 3-0 a Caratella poi di nuovo Di Prisco fa 4-0 qualche secondo dopo.

Nella ripresa è sempre il Portici ad avere la situazione in pugno e nel giro un minuto sfiora il quinto gol ma prima Coratella calcia fuori da buona posizione, poi Di Prisco si fa ipnotizzare a tu per tu dal portiere ospite. Al 60′ i campani rimangono in dieci per il doppio giallo mostrato a Sall. All’80’ rigore per i siciliani: dal dischetto va Galesio che realizza il gol della bandiera.