Acr Messina. Sciotto formalizza dimissioni. Nuovo presidente il figlio e nuovo Cda


Così come annunciato nei giorni scorsi e da ultimo nell’incontro con il sindaco De Luca, in data odierna l’amministratore unico Pietro Sciotto ha formalizzato le proprie dimissioni dalla società ACR Messina SSD.
A seguito di ciò l’assemblea dei soci ha nominato, in sostituzione, un Consiglio di Amministrazione composto da Paolo Sciotto (presidente), Giovanni Giliberto (vicepresidente), Giuseppe Cicciari (segretario), Antonio Russo e Pietro Russo (consiglieri).
L’obiettivo di tale consiglio è quello di proseguire la gestione della società calcistica sino a quando non si concretizzerà l’interesse di nuovi imprenditori e comunque sino alla fine dell’attuale stagione che si spera possa concludersi con un esito positivo e comunque secondo quanto auspicato da chi sino ad oggi ha sostenuto la causa sportiva con entusiasmo ma anche con grandi sacrifici economici.
Nonostante il clima ostile che ormai si registra da troppo tempo nei confronti della famiglia Sciotto colpevole solo di aver voluto portare avanti la causa sportiva a Messina per cercare di riportare il calcio ai livelli che la città merita, l’amministratore uscente Pietro Sciotto ha voluto dare una ulteriore dimostrazione di legame con la città, facendo un passo indietro ma evitando al tempo stesso soluzioni traumatiche che avrebbero rappresentato una sconfitta per tutti.
L’auspicio è dunque quello che le tante voci che si sono diffuse in città in questi mesi circa l’interesse di altri gruppi imprenditoriali verso il Messina calcio si trasformino in realtà e si possa avviare una seria discussione per il passaggio di testimone della gestione, attraverso un confronto leale e concreto tra coloro che saranno seduti attorno al tavolo.