LND Sicilia, Lo Presti: “Ecco le misure per salvare il calcio dilettantistico”-La lettera alle società 


Attraverso una lettera pubblicata sul sito ufficiale della LND Sicilia, il presidente Santino Lo Presti ha voluto rassicurare le società e spiegare le iniziative messe in campo per salvaguardare il calcio dilettantistico:

“Cari Presidenti,

la Pasqua appena passata sarà ricordata come la Pasqua dell’isolamento, al quale un virus sconosciuto ed invisibile ci ha costretto, e pertanto come uno dei periodi più tristi e difficili che l’umanità ha vissuto.

La Pasqua, tuttavia, ha portato con sé la speranza di poter tornare alla quotidiana normalità nella consapevolezza che, uniti, possiamo diventare più forti e migliori.

In questo periodo di forzato isolamento, insieme al Consiglio Direttivo del Comitato Regionale, al Vice Presidente della LND Sandro Morgana, ai Delegati delle Delegazioni Provinciali e Zonale, ai tantissimi Presidenti di società che quotidianamente ci contattano, abbiamo elaborato le istante provenienti da tutti voi per formulare proposte credibili, per far ripartire e vivere il nostro mondo dilettantistico, quando le condizioni di sicurezza per la salute di tutti noi lo consentiranno, sia ai vertici della Politica che ai vertici dello sport calcistico, come la FIGC e la LND oltre che al CONI.

Questo è il momento della condivisione degli obiettivi da perseguire per raggiungere i risultati necessari a salvaguardare le nostre associazioni che rischiano di non poter proseguire, una volta cessata l’emergenza, nell’attività sportiva che riveste un ruolo sociale importante tra le nostre comunità.

Guai a pensare distingui, o peggio ancora divisioni, tra le componenti sportive e, a maggior ragione, tra quelle del calcio che rappresentano un patrimonio in termini di partecipazione, risorse umane ed anche economiche.

Questo, cari amici, non è tempo di egoismi o frammentazioni, questo è il tempo dell’unità e della generosità (penso alle società Professionistiche della serie A che potrebbero fare molto per aiutare il mondo dilettantistico da cui nasce e si sviluppa tutto il calcio) per determinare interventi, a tutti i livelli, per proseguire e sostenere lo sport dilettantistico.

A titolo esemplificativo desidero elencare alcune iniziative che, insieme agli organismi nazionali del CONI, della FIGC e della LND abbiamo formulato per la salvaguardia del calcio di base:

1. Sospensione per le società e per le ASD dei canoni di locazione fino al 30 settembre, senza incorrere in azioni di sfratto esecutivo;
2. Erogazione di un contributo straordinario finalizzato esclusivamente a ridurre per le ASD l’onere sostenuto per la partecipazione alle attività federali per la stagione sportiva 2020/2021 ( iscrizioni, tesseramento, affiliazioni, assicurazioni);
3. Sospensione fino al 31.12.2020 del canone di locazione di strutture sportive pubbliche con possibilità di rateizzare le rate sospese in 12 mensilità;
4. Estensione delle misure previste dal Titolo III del D.L. alle società ASD iscritte nel registro CONI, al fine di garantire alle stesse la possibilità di accedere al credito a tasso zero , attraverso l’Istituto del Credito Sportivo, rimborsabile in 10 anni;
5. Stanziamento di una somma di € 400.000.000,00 da parte dello Stato da destinare alle ASD;
6. Emanazione dei decreti attuativi delle indennità per i collaboratori sportivi;
7. Possibilità di destinare parte degli introiti derivanti dai diritti televisivi alla LND al sostegno delle società della LND;
8. Potenziamento degli interventi della Regione Siciliana attraverso la legge 8 destinata al sostegno dello sport di base, con concessione del contributo anche senza la totale attività per la stagione 2019/2020;

Queste sono alcune delle iniziative messe in campo, scaturite da confronti quotidiani con gli organi sportivi e le nostre società . Assieme a queste altre ne faremo, nel breve periodo, dopo aver avviato riflessioni con tutti voi perché l’esperienza diretta ci aiuterà a definire meglio le ulteriori proposte da trasformare in provvedimenti esecutivi, reali e di immediato intervento finanziario.

In conclusione, cari amici, questo è il momento della determinazione e della passione che ancora una volta deve vederci attori principali per contribuire alla ripresa del Paese, sapendo che nessuno di voi sarà lasciato solo perché io, il Vice Presidente Morgana, il C.D., i Delegati provinciali e zonale, la FIGC, la LND e il CONI stiamo lavorando e lavoreremo sempre insieme a voi per salvaguardare, sostenere e rilanciare il calcio dilettantistico a livello nazionale e regionale. A presto.

Un abbraccio forte e un grazie a tutti voi.

Ing. Santino Lo Presti”.