La Top Spin passa a Vigevano, 4-2 contro il Tennistavolo Lomellino


Vittoria pesante per la Top Spin Messina che si è imposta per 4-2 a Vigevano contro il Tennistavolo Lomellino – Cipolla Rossa di Breme. Nel posticipo della terza giornata di ritorno del campionato di Serie A1 maschile di tennistavolo, dopo oltre due ore di battaglia, la squadra del presidente Giorgio Quartuccio ha conquistato due punti importanti, utili ad incrementare il vantaggio sul quarto posto.

I ragazzi allenati da Wang Hong Liang hanno cominciato nel migliore dei modi la serie degli incontri grazie al successo per 3-0 di Jordy Piccolin ai danni dell’ucraino Viktor Yefimov. Nel primo set il bolzanino della Top Spin ha prevalso per 11-7 così come nel secondo, dove l’equilibrio è durato sino al 6-6. Più agevole il compito nel terzo parziale, terminato 11-5. A regalare, poi, la seconda vittoria ci ha pensato Antonino Amato, superando di slancio per 3-0 Marco Gusberti (impiegato al posto dell’influenzato Roberto Negro): 11-4, 11-6, 11-3. E’ toccato, quindi, a Marco Rech Daldosso sfidare il bielorusso Gleb Shamruk. Tutto in salita il primo set, nel quale l’atleta di casa, andato sul 7-1, ha chiuso 11-6. La reazione di Rech ha prodotto l’11-5 della seconda frazione, con cui la situazione è tornata in parità. Molto combattuti gli altri due parziali, vinti entrambi da Shamruk, rispettivamente per 12-10 (al terzo set point) e 11-9. Con il Lomellino che ha accorciato le distanze si sono trovati di fronte Amato e Yefimov. Il palermitano ha ceduto il primo set (8-11), ma ha poi conquistato il secondo, partendo forte (6-1) e finendo 11-6. Al bielorusso, passato per 11-7 nei due successivi parziali, è però andato il successo per 3-1. Ago della bilancia è stato il confronto tra Piccolin e Shamruk, spettacolare per colpi ed intensità. Il giocatore della Top Spin, perso per 2-11 il primo parziale, si è riscattato nella seguente frazione, vincendo 16-14 dopo aver sprecato tre set point ed averne annullato due. Piccolin si è aggiudicato anche il terzo set per 11-8, chiudendo poi il discorso grazie al 14-12 del quarto, nel quale ha concretizzato la quarta opportunità a disposizione. La Top Spin ha centrato il successo finale per 4-2 in virtù del 3-0 di Rech Daldosso contro Gusberti: 11-4, 11-7, 11-9 l’andamento.

La formazione di Wang Hong Liang balza, dunque, a quota 15 in classifica, consolidando ulteriormente la terza posizione. Sono ora sei i punti di vantaggio sulla quarta, l’A4 Verzuolo Tonoli – Scotta. Nel prossimo turno è prevista la sfida clou con la capolista AON Milano Sport che la Top Spin affronterà davanti al proprio pubblico. Appuntamento venerdì 22 febbraio, alle ore 17.30, presso la palestra di Villa Dante. (Messina, 17 febbraio 2019)

I risultati degli incontri:

Piccolin-Yefimov 3-0 (11-7, 11-7, 11-5)

Amato-Gusberti 3-0 (11-4, 11-6, 11-3)

Rech Daldosso-Shamruk 1-3 (6-11, 11-5, 10-12, 9-11)

Amato-Yefimov 1-3 (8-11, 11-6, 7-11, 7-11)

Piccolin-Shamruk 3-1 (2-11, 16-14, 11-8, 14-12)

Rech Daldosso-Gusberti 3-0 (11-4, 11-7, 11-9)

I risultati della terza giornata di ritorno:

Apuania Carrara-Marcozzi Cagliari 4-2

Cral Comune di Roma-A4 Verzuolo Tonoli Scotta 3-3

Tennistavolo Norbello-AON Milano Sport 1-4

Tennistavolo Lomellino-Top Spin Messina 2-4

Classifica: AON Milano Sport 19 punti, Apuania Carrara 17, Top Spin Messina 15, A4 Verzuolo Tonoli Scotta 9, Cral Comune di Roma 8, Tennistavolo Lomellino 7, Tennistavolo Norbello 4, Marcozzi Cagliari 1.