Il Milazzo si rinforza. Ufficializzati gli arrivi di Thea, Portovenero e Campanella


Il Milazzo, tramite un comunicato, ha ufficializzato l’acquisizione delle prestazioni sportive degli atleti Moka Thea, attaccante classe ’99 originario della Nuova Guinea reduce dall’esperienza nell’eccellenza laziale a Roccasecca con la quale ha siglato 18 centri in 19 uscite, di Samuel Portovenero eclettico esterno ’96 prodotto delle giovanili del Trapani, voglioso di riscattare l’ultima sfortunata stagione che l’ha visto indossare le maglie di Camaro e Città di Messina .

Gradito ritorno anche quello di Antonino Campanella, esterno difensivo classe ’90 ex Messina e Città di Messina protagonista della promozione che portò la squadra mamertina nel 2010 tra i professionisti. Per lui inoltre 24 apparizioni in C2 in maglia rossoblu   nelle stagioni 2010/11 e 2012/13.

Gli ultimi innesti vanno ad aggiungersi ai trasferimenti di Tonino Pino dal Città di Sant’Agata e Giovanni Petrullo dal Camaro, entrambi a segno nella prima uscita del 2019, oltre a quello di Danilo Abbate, jolly di centrocampo classe ’98 ex Manfredonia, tra i più positivi nella sfida con la Jonica, chiaro segnale di un mercato attento e lungimirante volto a rinforzare ulteriormente una rosa che ha già ampiamente dimostrato di poter competere con le squadre di vertice del proprio girone.

Puntellato anche il reparto Juniores con le acquisizioni di Francesco Brancato e Angelo Salvadore provenienti dal Città di Messina il primo e dal Montespaccato, eccellenza laziale, il secondo. A completare la lista degli acquisti Antonio Lo Monaco, esperto portiere già ufficializzato all’apertura delle liste  e Dennis Mandanici, classe ’98 proveniente dal Merì.