Domani il via della XXXIII edizione di Bicincittá


Tutto pronto per la XXXIII edizione di Bicinicittà organizzata dall’Uisp, l’evento che coinvolgerà tutta l’Italia su due ruote, con inizio domani sabato 12 maggio, con l’intento dichiarato di chiedere più spazio per le due ruote e dunque più sicurezza per i ciclisti.

Saranno 30.000 le persone di tutte le età, in 60 città italiane, che invaderanno strade e borghi con biciclette di ogni forma e misura. Tra maggio e giugno Bicincittà coinvolgerà altri 40 Comuni e complessivamente saranno circa 100 le città sede della manifestazione per questa edizione.

“Le biciclette possono cambiare e migliorare il volto delle nostre città e la qualità della vita di tutti i giorni – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – il nostro contributo è quello di diffonderne l’uso e di promuoverne la cultura, legata alla lentezza e alla profondità. Si va in bici per migliorare la propria salute, per guardarsi intorno e godere del panorama, ma anche per combattere l’inquinamento e il traffico automobilistico”.

Un bel messaggio quello che Bicincittá ogni anno vuole mandare, spingendo i tanti amanti della bici e della natura, ad andare in giro per le strade della propria città, con una pedalata aperta a tutti, non competitiva, che si svolge su percorsi urbani o nei parchi, su distanze variabili dai 5 ai 20 chilometri. Il ritrovo è fissato solitamente nel centro storico delle città, si parte tutti insieme a velocità controllata, in molti casi si toccano siti simbolici importanti e si ritorna nel luogo di partenza, dove vengono allestiti ristori, feste e esibizioni di varie attività sportive. I valori nazionali di Bicincittà, aria pulita e strade sicure, si incrociano con diritti e tematiche sociali individuate territorialmente.