Ciclismo. La Zecca dello Stato ha deciso di omaggiare Fausto Coppi. Coniata una moneta celebrativa


“Leggenda dello sport e icona del ciclismo”. Così ancora oggi, molti elogiano la figura di Fausto Coppi, “airone” soprannominato, vincitore di cinque Giri d’Italia e di due Tour de France, scomparso troppo presto il 2 gennaio 1960.

In occasione della sua nascita, 15 settembre 1919, così come riportato dall’agenzia Ansa,  La Zecca dello Stato ha deciso di omaggiare Fausto Coppi  coniando una speciale moneta del valore di cinque euro, realizzata dal’artista Valerio De Seta. Il campionissimo, grande amico e rivale di Bartali, appare con il suo inconfondibile profilo sul dritto mentre sul rovescio viene raffigurato in azione sui pedali. Sulla testa compare anche una catena composta da 40 maglie (a simboleggiare gli anni di vita del ciclista), sulla croce sono stati disegnati anche dei simbolici tornanti e degli atleti staccati dal fenomeno oltre alla frase “Rosa è la sua maglia”.

Pezzo dal peso di 9,5 grammi e diametro di 27,5 millimetri, tiratura 8000 pezzi.

 

Redazione