Camaro e Marina di Ragusa si dividono la posta. 1-1 al “Despar”. Programma 18^giornata e classifica


Camaro-Marina di Ragusa 1-1
Marcatori
: 10′ pt Rainero (M), 42′ st G. Arena

Camaro: Sanneh, Cappello, Mondello (23′ st Ginagò), G. Arena, Morabito, Munafò, Paludetti, Cardia (43′ st Pantano), Spoto (23′ st D’Amico), Genovese, Falcone. A disposizione: Forestieri, Muscarà, Freni, Raffa, De Luca, Giu. De Marco. Allenatore: Michele Lucà.

Marina di Ragusa: Di Carlo, Carnemolla, Immesi, Bello, Vindigni, Saccà, Iannizzotto (23′ st D’Agosta), Sangare, Reinero (35′ st N. Arena), D. Arena (46′ st Capozucchi), A. Arena. A disposizione: Barbera, Belluardo, Pellegrino, Iozzia, Bettabghor, Maiorana. Allenatore: Salvatore Utro.

Arbitro: Mario Picardi di Viareggio
Assistenti: Alessio Angelo Boscarino di Siracusa e Filippo Luca Scannella di Caltanissetta

Ammoniti: Saccà (M), Cappello (C), Reinero (M), Morabito (C), Vindigni (M), Munafò (C), Di Carlo (M), A. Arena (M)
Espulso: Iannizzotto (M, dalla panchina)

 

Il Camaro torna al “Despar Stadium” e schiaccia in parte la serie di risultati negativi fin qui ottenuti in questo inizio di 2019. Contro il Marina di Ragusa dopo 90′ di puro agonismo, ne viene fuori un pareggio. Al gol nel primo tempo di Rainero, risponde Giovanni Arena nella ripresa, bravo a sfruttare una situazione di palla inattiva.

Nella prima frazione passano dieci minuti ed ospiti in vantaggio con Rainero, bravo ad anticipare Cappello dopo una respinta di Sanneh.  I padroni di casa non ci stanno e sette minuti dopo Spoto, dopo aver recuperato palla, serve Genovese che trova sulla sua strada Vindigni. Il difensore ragusano tocca la palla con il braccio e per il direttore di gara Mario Picardi di Viareggio non vi sono dubbi, è rigore. Dal dischetto  Di Carlo respinge con i piedi la conclusione centrale di Mondello. Al 24′ ancora Camaro pericoloso con Cardia la cui sfera, su punizione, sfiora il palo e si spegne sul fondo. Passano dieci minuti e Mondello prova a sorprendere gli ospiti direttamente dalla bandierina ma l’uomo appostato sul primo palo ribatte in corner. L’ultimo sussulto del primo tempo arriva al 43′ quando  Di Carlo alza in corner  una botta sicura di Cardia.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo e al 7′ Sanneh è chiamato a bloccare la conclusione centrale di Arena. Al  15′ punizione dal limite di Mondello che si spegne in corner. Dieci minuti dopo ospiti vicini al raddoppio:  Reinero serve D’Agosta, dribbling su Sanneh e tiro a botta sicura che Munafò neutralizza sulla linea. Cardia sul fronte opposto non crea problemi all’estremo difensore avversario. Al 33′ quasi pareggio dei locali con Cardia che dal limite spara un missile che Di Carlo, con i piedi, neutralizza in angolo. Al 40′ paregggio del Camaro: punizione di Genovese e deviazione decisiva di Giovanni Arena. Scoppia la protesta del Ragusa e ne fa le spese Iannizzotto su segnalazione dell’assistente del direttore di gara.

Pari prezioso per i neroverdi di mister Lucà che oggi ha dovuto fare i conti con le assenze di Campo squalificato e Cammaroto infortunato. In classifica la formazione peloritana sale a quota 29 punti mentre, in attesa delle gare di domani, il Marina di Ragusa è momentaneamente in vetta alla classica con 33 punti all’attivo.

3^ giornata di ritorno
Camaro-Marina di Ragusa 1-1
Catania San Pio X-Palazzolo 0-0
Città di Scordia-Real Aci
Giarre-Città di Rosolini
Jonica-Atletico Catania
Paternò-Biancavilla
Santa Croce-Terme Vigliatore 3-0
Riposa: Ssd Milazzo

CLASSIFICA:
Marina di Ragusa 33
Palazzolo 33
Biancavilla 32
Camaro 29
Ssd Milazzo* 27
Santa Croce 27
Terme Vigliatore 25
Paternò* 25
Giarre 21
Città di Scordia* 19
Catania San Pio X 17
Atletico Catania 16
Jonica FC 12
Città di Rosolini 11
Real Aci 5
————————————————-