Calcio a 5. Il girone di ritorno della SIAC si apre al “PalaJonio” di Augusta


Scatterà in trasferta per la SIAC il girone di ritorno del campionato regionale di serie C1 di calcio a 5. La squadra dello Stretto affronterà nella giornata di domani, lontano da casa l’Augusta C5 in una sfida importante nella corsa per le posizioni d’alta quota. Le formazioni sono appaiate, infatti, al quinto posto con 22 punti all’attivo, totalizzati all’andata. Entrambe sono reduci, inoltre, dalla Final Four di Coppa Italia, svoltasi a Caltanissetta.

La SIAC si è allenata con lodevole impegno, al “PalaRescifina”, per questo incontro, nel quale il tecnico Massimiliano Fede dovrà fare a meno del capitano Andrea Consolo, fermato dal giudice sportivo, e dell’infortunato centrale Emanuele Di Nuzzo. L’Augusta C5 è compagine di grande blasone, che può contare su un organico valido in ogni reparto; si assisterà, quindi, al “PalaJonio” ad un match particolarmente interessante, che sfugge ad ogni pronostico. Designati per la direzione della gara (fischio d’inizio ore 17) i signori Pancrazi di Ragusa e Cannaò di Catania.

La formazione Under 19, dopo  la netta vittoria (8-2) del “PalaNebiolo” contro l’Arcobaleno Ispica, se la vedrà domenica a Mascalucia con l’Agriplus (ore 12) nel sedicesimo turno del torneo nazionale di categoria. L’obiettivo dei peloritani è conquistare un risultato positivo per agganciare il “trenino” dei playoff, lontano adesso soltanto due lunghezze.