Basket serie D playoff. La Fortitudo Messina a Milazzo cerca di allungare la serie


Priva dello squalificato Salvatore Lanza, la Fortitudo Messina dopo la sconfitta del PalaTracuzzi in gara 1 si appresta a disputare gara 2 di finale contro Milazzo sperando di allungare la serie e disputare l’eventuale “bella” sul parquet di casa.

Sarà un compito estremamente difficile per gli uomini di Baldaro, una prova senza appello durante la quale i messinesi dovranno gettare il cuore oltre l’ostacolo e mettere in campo tutto quello che hanno dentro, senza lesinare energie. Per non far sentire sola la squadra, la società ha anche cercato di favorire l’arrivo di tifosi dalla città dello stretto. Un pullman oltre a numerosi mezzi privati sabato pomeriggio porteranno al PalaValverde un carico di appassionati carichi di speranza che cercheranno di aiutare la squadra a sovvertire i pronostici che alla vigilia vedono per forza di cose favorita la squadra di casa che sarà comunque chiamata a sopportare il peso dell’inevitabile pressione.

Contrariamente a quello che si era visto durante gli allenamenti della scorsa settimana, durante la quale la squadra era apparsa forse eccessivamente concentrata, nelle ultime sedute tecniche il team nero-verde, con in testa coach Baldaro, ha trovato modo di scaricare la tensione accumulata ed è apparso libero mentalmente mettendo in mostra tutte quelle qualità che gli hanno consentito di disputare una regularseason estremamente brillante.

Adesso la parola al campo, con la convinzione in casa Messina di avere tutte le carte in regola per poter rimandare a sabato 11 maggio il verdetto finale di questa appassionante stagione.

Redazione