Arti Marziali | Nasce il progetto “stop alla violenza sulle donne” (video)


“Perché le donne non muoiono solo il 25 novembre ma muoio tutti i giorni”. L’ASD Kombat Club è con questa motivazione che ha avviato il progetto “Stop alla violenza sulle donne”, le cui lezioni si terranno presso i centri socio educativi con donne vittime di violenza e con donne che magari hanno avuto anche a che fare con gli assistenti sociali. Obiettivo principale dei corsi è quello di proporre dei corsi  di difesa personale dando a tutti l’opportunità di imparare a difendersi anche a chi non ha la possibilità di frequentare dei corsi di difesa personale.

Gli istruttori, Casablanca Consuelo, Presidente dell’A.S.D. Kombat Club, da anni istruttrice di arti marziali e Coppola Giosuè, insegnante tecnico di difesa personale, nonché vicepresidente dell’associazione e insegnante tecnico plurimedagliato nella difesa personale civile e militare, metteranno alle praticanti a disposizione attrezzature come (spray al peperoncino, pistole al liquido irritante ecc) e il tutto sotto gli occhi vigili di tecnici non solo qualificati, ma anche plurimedagliati nel settore.

I corsi di divideranno tra il teorico e pratico e, oltre a tecniche a mano armata e a mani nude, saranno impartite lezioni su  tecniche antistupro, anti strangolamento e soffocamento, antiscippo e antiaggressione da una o più persone. Casablanca Consuelo ricorda che  l’ASD Kombat Club è anche un centro di ascolto che da consigli e ascolta le donne che hanno subito violenza.