Acr Messina vs Città di Messina, risultato non omologato. Squalificato Biagioni


Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società S.S.D. ACR MESSINA SSD A RL avverso l’esito della gara indicata a margine, si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo si riportano i provvedimenti assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

Squalificato per una giornata per proteste nei confronti dell’Arbitro, Oberdan Biagioni.

  • L’ACR Messina è stato multato di 400 euro “per avere un proprio addetto alla sicurezza nel corso del primo tempo, protestato nei confronti di un calciatore avversario. Al termine della gara reiterava la condotta nello spazio antistante gli spogliatoi”. Inibito sino al 3 aprile il massaggiatore Rosario Cutuli dell’ACR Messina “per avere, al termine del primo tempo, protestato con atteggiamento minaccioso all’indirizzo di un A.A. e del Direttore di gara”. Identico provvedimento a carico di Luigi D’Alessandro, team manager del Città di Messina “per avere nel corso del secondo tempo ed in più occaisoni, protestato anche con termini irriguardosi nei confronti di un A.A. e del Direttore di gara”.