Promozione/C | Il Milazzo corsaro blocca il rilancio della Messana. Lo Sporting Taormina frena in casa


Avrebbe meritato qualcosa in più l’Usd Messana 1966 questo pomeriggio, ma ha avuto la meglio un SS Milazzo solido e cinico, capace di sfruttare nel primo tempo un rigore e una punizione contestate. Partita divertente, con due squadre che se la sono giocata a viso aperto, mostrando gamba, intensità e discrete trame di gioco Buona prestazione per la formazione guidata da Daniele Broccio, che non ha mai mollato e tra i due gol ospiti di Bartuccio ha colpito una traversa con Pintabona. Accorciando poi le distanze nel secondo tempo con il nuovo acquisto Rossano.

Un pizzico di rammarico in casa giallorossa, ma la consapevolezza di essersela giocata alla pari con una delle formazioni più attrezzate del torneo. Con lo stesso spirito si dovrà scendere in campo mercoledì per cercare di fare punti contro il Motta nel recupero della sesta giornata di campionato.

L’undici del Milazzo contro la Messana

MESSANA-SS MILAZZO 1-2

Marcatori: 19′ pt (rig.) e 31′ pt Bartuccio, 4′ st Rossano (Me)

Messana: Picciolo, Iovine, Manzella, Cucinotta (9′ st D. Arena), Grillo (13′ st Maisano), Foti, Pintabona, Brancati, Sturniolo (39′ st Spadaro), Gazzetta, Rossano (26′ st Nizzari). Allenatore Broccio.

SS Milazzo: Ragusa, Ferlazzo, Laquidara, Ancione, Shpellzaj, Coulibaly, Bartuccio (39′ st Delloro), La Spada, Mastroieni (14′ st Trimboli), Aloe, Sterrantino (20′ st D. Di Bella). Allenatore Caragliano.

Arbitro: Gaetano Milone di Barcellona Pozzo di Gotto

Ammoniti: Ragusa (Mi), Rossano (Me), Ferlazzo (Mi), Maisano (Me), Shpellzaj (Mi)

Espulsioni: al 51′ st Brancati (Me)

Succede quasi tutto nel primo tempo quando il Milazzo riesce ad andare al riposo col doppio vantaggio.  Al 19′ il Milazzo passa su calcio di rigore decretato per un tocco di Grillo nei confronti di Mastroieni. Inutili le proteste della squadra di mister Broccio e Bartuccio trasforma siglando lo 0 ad 1. Lo stesso Bartuccio raddoppia al 31′ con una botta su calcio piazzato su cui Picciolo non può arrivare. Ad inizio ripresa la Messana accorcia le distanze in un’azione convulsa che vede protagonisti Rossano e Gazzetta le cui conclusioni vengono fermate da Shpellzaj e Coulibaly, alla fine è il neo acquisto Rossano ad insaccare con un tap-in. A quel punto ci si aspetterebbe un assalto continuo della Messana alla ricerca del pareggio ma il Milazzo è bravo ad alzare la propria linea ed a farsi pericoloso in un paio di occasioni. Sul finire torna a farsi vedere la squadra di casa che non inquadra la porta con Foti e con Brancati, il cui tiro ribattuto dall’arbitro fa saltare i nervi al giocatore messinese ed il signor Milone lo espelle per proteste. Si chiude qui la gara con le recriminazioni di quello che poteva essere e non è stato. Il Milazzo, intanto, aggancia la vetta della classifica.

Il gol su punizione di Bartuccio (Milazzo)

SPORTING TAORMINA-MOTTA FC 1-1

Marcatori:  27′ pt Garozzo (M), 41′ pt  Zagami (SP)

S.Taormina: Dantone, Garrasi (60’ Lupo), Emanuele, Puglia, D’Arrigo, Zagami, Palazzolo, Mannino, Famà, Castorina, Caltabiano. A disposizione Di Pasquale, Spadaro, Currenti, Franco, Bonanno. All. Amoroso. Motta: Rosiglione, V.Messina, Conigliello, Basile, Oliveri, Coniglio, Capilli, Maesano, Romano (71′ Cerasuolo), Luca,Garozzo. A disposizione Signorino, Strano, Baudo, Platania, Mondello, Ferlito, Montalto, Scuderi. All.Jemma.

Arbitro:  Mazzoni di Prato (Torre e Amata di Barcellona)

Il Motta fa 1 a 1 a Taormina nella ottava giornata di Promozione girone C. Succede tutto nel primo tempo, Romano sfiora il gol. Lo Sporting Taormina risponde con un palo Al 27′ però è il Motta a passare, scambio sul centro sinistra, imbucata di Luca per Garozzo che sblocca il risultato superando Dantone. Lo Sporting Taormina pareggia al 41′ con un colpo di testa di Zagami sugli sviluppi di un corner. Partita gestita dallo Sporting, poi la pioggia ha un pò frenato le due squadre. Il Taormina recrimina per un fallo da rigore non visto dall’arbitro.

Esordio tra i pali del Motta per l’ex Paternò e Bronte Luca Rosiglione, tesserato in settimana vista la esigenza di un portiere a seguito dell’infortunio di Ivan Messina. Taormina che raggiunge, momentaneamente, la vetta in attesa delle gare di domani. Per il Motta a quota 11, iniezione di fiducia, un buon pari in casa di una delle battistrada per mantenersi nella zona alta della classifica.

Sporting Taormina che si preparerà allo scontro di vertice del prossimo turno in casa del Milazzo. Doppia interna per i biancorossi  del Motta che mercoledì 6 novembre riceveranno il Messana per il recupero della 7^ giornata e sabato 9 ospiteranno il Valdinisi.

Sporting Taormina (foto Tuttocampo.it)