Nibali, la sfida più emozionante: “Farò la doppietta Giro-Tour nel 2019”




Lo Squalo svela i programmi della stagione: “Voglio la terza maglia rosa”. Debutto all’AbuDhabi Tour il 24 febbraio, poi Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Tour of the Alps e Liegi-Bastogne-Liegi prima della corsa Gazzetta

258

Nel giorno in cui Sky annuncia la chiusura del suo progetto legato al ciclismo, c’è chi traccia una linea ambiziosa sul suo 2019. E’ Vincenzo Nibali, il simbolo del nostro ciclismo: “Correrò il Giro d’Italia e il Tour de France. Ma non ho dubbi su quale dei due sia il più importante: voglio vincere il terzo Giro”. A 34 anni, per strappare alla storia un’altra pagina da aggiungere a quelle già scritte nel grande libro del ciclismo. Debutto all’AbuDhabi Tour il 24 febbraio, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Tour of the Alps e Liegi-Bastogne-Liegi prima della corsa Gazzetta.DOPPIA SFIDA — La decisione era nell’aria ma l’ufficialità è arrivata sull’isola di Hvar, in Croazia, dove i 25 corridori del team sono stati presentati ufficialmente. Accanto a Nibali gli otto nuovi acquisti: dall’australiano Rohan Dennis, iridato nella prova a cronometro, al siciliano Damiano Caruso, dal belga Teuns al tedesco Bauhaus per finire con lo sloveno Tratnik, il tedesco Sieberg e i neoprofessionisti Williams e Garosio. Innesti di spessore, che potranno aiutare Nibali ad inseguire i suoi obiettivi. Prima di tutto la terza maglia rosa (come Bartali, Magni, Gimondi e Hinault, solo per citare i più grandi), e chissà, magari anche la seconda Grande Boucle sulla strada di una sfida stellare con Chris Froome. (Gazzetta.it)

Lascia un commento