MXGP | La sete di vittorie ferma Cairoli. In Trentino è secondo


In Trentino a dominare la scena è Gajser, complice anche una caduta di Tony Cairoli nel primo dei due giri supplementari di gara 2. Il pattese è tradito dalla sua stessa sete di vittoria e si ferma a tre la striscia di successi consecutivi del pattese, che resta leader del campionato.

In gara 1, il pilota sloveno dopo una splendido inseguimento, sorpassa Cairoli (tradito dai doppiaggi) e ottiene il secondo successo di manche della stagione. In gara 2 invece, è Gajser che è costretto ad inseguire. Fatali al portacolori KTM gli ultimi due giri di pista quando ingaggia un duello con Gajser da cardiopalma, peccato poi per la caduta a causa di una traiettoria impostata troppo larga.

Tuttavia è un risultato ottimo per il campionato visto che il siciliano rimane leader della classifica generale. Prossimo appuntamento il 21 aprile ad Hong Kong.