Messina | Pillole dallo spogliatoio. Obbedio controcorrente, Cristiani scuote i compagni


Già dalla scorsa gara una parte del tifo aveva preso di mira il tecnico del Messina per la sconfitta meritata di Troina, nei suoi commenti Obbedio anticipa tutti: “sarò controcorrente ma ho visto qualche miglioramento rispetto alla gara di domenica scorsa, alla fine avremmo meritato il pareggio. Il fatto di esserci trovati in dieci nella ripresa ci ha penalizzato perchè non riuscivamo a coprire tutte le parti del campo. ho detto a Fragapane che non può permettersi di prendere la prima ammonizione in quel modo, per proteste. Non è logico pensare di cambiare un tecnico alla seconda giornata.”

L’ultimo arrivato Cristiani, probabilmente il migliore in campo tra i biancoscudati, entra a piedi uniti sulla prestazione odierna della squadra: “mi aspettavo un esordio diverso, abbiamo iniziato malissimo con l’atteggiamento. Siamo una squadra nuova ma non c’è tempo, bisogna essere più cattivi, se vinci con le individualità vinci le partite. Il palo ed il gol fanno parte delle mie qualità, gli inserimenti.”

Crucitti sembra non riesca a trovare la posizione adatta e sparisce tra le maglie granata degli avversari: “ci siamo meritati il rimprovero dei tifosi, dobbiamo dare di più, si deve fare risultato per loro. Siamo partiti subendo il gol, siamo stati bravi fino agli ultimi due minuti del primo tempo. Il secondo tempo, rimasti in dieci, siamo andati in difficoltà. Dobbiamo cercare di vincere tutte le partite – e, prosegue – i tifosi pensano che sia già una situazione complicata, ma il campionato è lungo. Certo, con questo atteggiamento faremo fatica, dovremo cambiare per ottenere i risultati.”