Messina. L’ora delle scelte


Scocca il tempo della ripartenza. Tergiversare per far guadagnare inconsapevolmente terreno agli avversari, non è consentito in una categoria che si presenta ai nastri di partenza come una B2.

Bisogna ufficializzare l’organigramma societario, stabilire la sede del ritiro ormai alle porte e concentrarsi con tutte le forze a disposizione per un ritorno nel calcio professionistico atteso da anni.  Niente allarmismi, ma una reale visione delle date in calendario.

Il campionato vinto deve essere un trampolino di lancio per un Messina che deve continuare a vincere e far rispettare la sua storia, il suo blasone. Confermare chi ha permesso di raggiungere determinati traguardi e inserire nell’organigramma le figure professionali mancanti per continuare ad essere il Messina.

La società è attesa ad una grande risposta. Le bandiere sono pronte a sventolare verso la direzione giusta.