Debutto vincente per il Mondo Volley Messina nel 2019. Battuto il Catania


Mondo Volley Messina – Volley Catania Gupe 3-1

Set: 25-18, 21-25, 25-22, 25-19

Mondo Volley Messina: Mastronardo, De Luca, Bruno, Grimaldi (k), Alaimo, Cupitò, Attinà, Capillo, Cucca, Rizzo, Ric. Germanà (l), Rob. Germanà (l). All.: Tricomi

Volley Catania: Bonfanti, Spina, Blandini, Petralia, Gulisano, Biondi, Leonardi (k), Di Paola, Gambino, Martorino (l). All.: Balsamo

Arbitri: Erika Burrascano e Sebastiano Rizzotto di Messina

Il Mondo Volley Messina apre il nuovo anno con la vittoria a spese del Volley Catania. Tra le mura del PalaRescifina, la formazione giallorossa si aggiudica la posta in palio per 3 set a 1 e con la sesta affermazione in campionato in nove giornate chiude il girone di andata nella parte alta della classifica, affiancata al Giarre (17 i punti per entrambi). Vittoria quella ottenuta da capitan Grimaldi e compagni che non basta purtroppo per qualificarsi ai quarti di finale della Coppa Sicilia.

Nel primo set si viaggia in una situazione di apparente equilibrio sino al 9 pari poi il Mondo Volley va intensificando i ritmi di gioco e si porta avanti (13-10), scavando un solco sempre più ampio (21-16), sino al definitivo 25 a 18 che manda in archivio la prima frazione. Nel corso di questo parziale sono entrati anche Cupitò e il secondo palleggiatore Alberto Capillo confermato sin dall’inizio anche nel set successivo: si tratta dell’unica novità nella formazione inziale del secondo parziale, che, complice la reazione del Gupe, prende da subito una piega favorevole alla compagine etnea.

I ragazzi di mister Balsamo tengono la testa avanti per tutto il set, superando la fase critica di metà game, quando con un break di 4 a 1 i giallorossi di casa si portano a una lunghezza dall’aggancio (da 11-15 a 15-16). Manca continuità e precisione nelle giocate in questo frangente e gli ospiti riallungano il passo andando a riequilibrare il conto dei set (1 per parte). Attinà e Cupitò le novità in formazione nel terzo set dove si viaggia a braccetto per lunghi tratti, poi Catania si porta avanti di un paio di punti (13-15) e li mantiene sino alle fasi finali (19-21) quando il carattere dei ragazzi di mister Tricomi li porta a capovolgere l’inerzia e aggiudicarsi un set spartiacque ai fini del risultato finale. Il quarto è un monologo del Mondo Volley che mette la testa avanti già dalle schermaglie d’avvio, costruisce un buon margine e va allargandolo in progressione sino al + 6 (25-19) che chiude la contesa.

Redazione