Cus Unime a lavoro per la trasferta di Crotone. Cusmano: “Abbiamo i mezzi per puntare ai playoff”


Dopo la bella ed emozionante vittoria dell’ultimo turno di Serie A2 in casa Cus Unime si lavora duramente per preparare la trasferta calabrese in casa del Crotone, un altro importante impegno che potrebbe chiudere definitivamente la pratica salvezza per la formazione universitaria.

I tre punti conquistati sabato scorso alla cittadella hanno dato ulteriore grinta alla compagine gialloblu: il 4-3 finale ha dato testimonianza di una squadra in forma e combattiva, capace di giocarsela anche con team sulla carta più blasonati. Nell’ultimo turno, inoltre, la prevedibile battuta d’arresto del Pescara in casa della capolista Salerno ha permesso ai messinesi di agganciare in classifica proprio gli abruzzesi a quota 24 punti, solamente una sola lunghezza dietro rispetto al quarto posto (ultima piazza utile per i palyoff) attualmente occupato dalla Roma 2007 Arvalia che ha vinto 14-10 in casa della Cesport.

Il sogno playoff, dunque, ormai è veramente alla portata dei cussini che già dal prossimo impegno potrebbero avvicinarlo ulteriormente. Vincere in casa del Crotone vorrebbe dire chiudere definitivamente la pratica salvezza (con ben 20 punti di distacco rispetto alla quartultima della classe) ma l’attenzione del CUS è tutta per altri due incroci del prossimo turno: lo scontro tra Roma Vis Nova e Latina, ed il match tra Pescara e Roma 2007 Arvalia.

Da qui alla fine della regular season il percorso è ancora molto lungo ma, a questo punto, sognare non sembra più vietato, come evidenziato dal mancino Raffaele Cusmano, che guarda con determinazione ai playoff: “Da matricola abbiamo fatto un percorso più che soddisfacente ma analizzando qualità ed ampiezza della rosa quantomeno noi giocatori non siamo sorpresi dell’andamento della squadra e, anzi, ci avrebbe stupito il contrario. Le qualità individuali della squadra sono importantissime quindi quello dei playoff rimane un sogno ma sappiamo di avere i mezzi per poterlo raggiungere. Arriviamo alla terza di ritorno in maniera diversa rispetto all’andata con 6 punti nelle prime due giornate e soprattutto la vittoria importante contro la Roma Vis Nova. A Crotone sarà una battaglia: tutte le partite, soprattutto quelle lontano dalla Cittadella, saranno difficili e sicuramente loro daranno tutto per fare 3 punti credo quasi insperati ma che per loro sarebbero importantissimi avendo solo 7 punti in classifica”.