COVID – Cambiano regole accesso agli impianti sportivi. Prolungato lo stop attività giovanili

Attraverso il nuovo protocollo, pubblicato e condiviso sui propri canali ufficiali, la FIGC ha fatto sapere che sono cambiate le regole per accedere agli impianti sportivi e assistere alle partite.

All’aperto la capienza consentita è del 50% in zona bianca, gialla e arancione mentre in zona rossa non è consentita la presenza del pubblico. Al chiuso la capienza consentita è del 35% in zona bianca, gialla e arancione mentre in zona rossa non è consentita la presenza del pubblico. Agli spettatori sarà richiesto il green pass rafforzato e sarà imposto l’obbligo di indossare una mascherina FFP2 e, al chiuso, il divieto di consumare cibi e bevande.

Il settore giovanile e scolastico della FIGC prolunga la sospensione dell’attività. Attraverso il comunicato numero 101 viene infatti disposto lo stop dei campionati e di tutti i tornei a carattere regionale, provinciale e territoriale la cui organizzazione è demandata ai Comitati Regionali e alle delegazioni della Lega Nazionale Dilettanti, fatta eccezione per le gare di recupero programmate, che comunque vista la sospensione già in essere del CR Lazio, non potranno essere giocate prima del 24 gennaio. Vengono poi interrotte anche tutte le varie forme di raduno.