Vola il Bari. Grande Catanzaro. Crisi Messina.


Continua a macinare gioco e risultati il Bari. I pugliesi rimontano due volte la Turris, rendendosi autori di un secondo tempo straordinario. Dopo otto giornate di campionato sono sei i punti di vantaggio sulla seconda, il Catanzaro. I calabresi battono fuori casa la Paganese con le reti di Carlini e Rolando.

Al terzo posto con 13 punti, ben cinque squadre. Il ringalluzzito Palermo regola il Foggia di Zeman con tre reti ed un bel gioco. Delusione  a Taranto, i locali vengono fermati con il risultato ad occhiali dal fanalino di coda, Vibonese.

Perdono Monopoli e Francavilla. In Puglia, ancora a segno il bomber Starita, ma a vincere è un bel Campobasso. Il Francavilla cede di misura contro l’Avellino, finito il letargo per gli irpini?

Vittoria anche per il Catania, cinque gol in una partita con diversi errori e con il solito Moro a risultare nel tabellino dei marcatori. Etnei raggiunti in classifica dal Monterosi che espugna il”Franco Scoglio”. Per i peloritani, quarta sconfitta consecutiva ed esonero di mister Sullo.

Tre punti d’oro per il Latina contro il Picerno. Grande partita del ventenne Teraschi.

Infine, il Potenza supera con il più classico dei risultati, una spenta Fidelis Andria. A segno l’ex messinese Costa Ferreira

Una classifica che lentamente sta abbandonando le sorprese, per far rispecchiare i veri valori delle squadre partecipanti.