Promozione. Il Gescal batte il città di Torregrotta e festeggia la salvezza


Serviva una vittoria per distanziare definitivamente il penultimo posto tenuto proprio dal Città di Torregrotta e così evitare la lotteria dei play-out, così il Gescal vince in casa dei torresi, si porta a 14 punti di distanza ad una giornata dal termine e festeggia la salvezza. Ad oggi la matematica dice: Gescal a più 14 punti sul penultimo posto occupato proprio dal Torregrotta, che significa niente play out e salvezza diretta.
Contro un “giovane” (7 under in campo) Torregrotta, il Gescal si gioca la salvezza in un “Pietro Cangemi” con la tribuna deserta causa l’inagibilità della stessa. Di fronte ha i ragazzi di mister Borelli vogliosi di rimandare la pratica ai play out al “Marullo”, Academy Milazzo e Villafranca Messana permettendo. Il Gescal non ci sta e vuole chiudere la pratica già oggi.
Mister Di Maria si presenta al “Cangemi” dopo la pesante sconfitta contro l’Aci Sant’Antonio di otto giorni prima però decide di schierare gli stessi undici. Maisano va in porta; in difesa Lo Presti, Bertuccelli, Mangano e De Salvo; a centrocampo Francesco Marino regista e ai suoi lati Trovato e Zappalà; in avanti il tridente composto da Paolo Marino, Minissale e Nizzari. Assente per squalifica Gaetano Florio. Locali in maglia e calzoncini bianchi, ospiti con la classica casacca verde e calzoncini neri. Arbitra l’incontro il sig. Alessio Marino della sezione di Acireale coadiuvato dai sig.ri Giuseppe Sirna e Giorgio Fragalà, anch’essi della sezione di Acireale.
Partono forte i locali padroni di casa spinti da un gruppo di sostenitori ma è il Gescal a passare in vantaggio: all’8’ è Mangano a trafiggere Cambria. Calcio d’angolo di Trovato, palla che arriva a De Salvo, sfonda su Mangano che deve solo appoggiare di testa in rete: 0-1. Partita che sembra essere in discesa per i biancoverdi ma sbagliano a dar per morto il Torregrotta. Infatti, al 23’ arriva il pari di De Vita che sfrutta un ottimo assist del compagno e con un tap-in batte Maisano: 1-1. Partita che si accende. Al 34’, Zappalà si inventa il raddoppio: stoppa una palla ai 25 metri e con un mezzo esterno batte un incolpevole Cambria. Palla all’incrocio dei pali. Padroni di casa che si riversano in avanti ma un encomiabile Bertuccelli e Mangano non concedono spazi. Maisano non rischia quasi nulla. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro manda le squadre al riposo.

Il gol di Zappalà – Ph. Ali C.

La ripresa inizia con un cambio per il Gescal: Giordano entra al posto di Francesco Marino. Biancoverdi vogliosi di chiudere il match, Torregrotta che si difende e riparte in contropiede. Ospiti che hanno due buone occasioni per trovare il tris su due punizioni laterali ma la difesa tirrenica respinge. Al 69’, è Nizzari a siglare il tris: punizione laterale di Trovato, batti e ribatti in area tra il portiere e il difensore, pallone che resta nell’area piccola, Nizzari si avventa come un falco e trafigge per la terza volta Cambria. Mister Borelli decide di mettere in campo anche l’ex Brigandì ma la difesa regge e gestisce bene senza far correre rischi a Maisano. Minissale e lo stesso Nizzari si divorano più volte il quarto gol in contropiede ma questo non fa si che il risultato cambi. All’ 87’ secondo cambio per il Gescal: entra Angelo Florio per uno stanchissimo Nizzari, autore di una buona prestazione impreziosita da un gol e da una traversa colpita. Al triplice fischio è vittoria biancoverde che restano in Promozione, mentre per il Città di Torregrotta si spalancano le porte della Prima Categoria.
Con la vittoria di Torregrotta finalmente si può festeggiare. L’obiettivo minimo è stato centrato e adesso si può programmare la prossima stagione. Tra sette giorni, però, si tornerà in campo per l’ultima giornata di questo campionato: al “Marullo” sarà derby contro il Villafranca Messana salvo già da un pezzo.

La società, poi, ha voluto porgere le più sentite condoglianze alla famiglia Cerra per la perdita del caro Gianluca, vittima di un incidente stradale nella giornata di sabato.

Il presidente Panarello (Gescal)-Ph Ali C.

CITTA’ DI TORREGROTTA 1
ASD GESCAL 3

Marcatori: 8’ pt Mangano (G), 23’ pt De Vita (CdT), 34’ pt Zappalà (G), 26’ st Nizzari (G).

CITTÀ DI TORREGROTTA: Cambria, Casale, Arizzi (18’ st Brigandì), Ferlazzo, Merlino, Sofia, Balaj, Battaglia, La Spada (23’ st Villari), De Vita (32’ Abate), Sittineri (39’ st Antonazzo).
A disposizione: Caselli, Ballarò.
All.: Giuseppe Borelli

ASD GESCAL: Maisano, Lo Presti, De Salvo, Marino F. (1’ st Giordano), Bertuccelli, Mangano, Nizzari (42’ st Florio), Zappalà, Minissale, Trovato, Marino P.
A disposizione: Patti, Cucinotta, Supino, Macrì, Vitale, Emmi, Di Stefano.
All.: Gaetano Di Maria

Ammoniti: Merlino (CdT), Marino P., Zappalà (G).