NFL. Il Super Bowl è dei New England Patriots. Sesto sigillo per la franchigia di Boston


I New England Patriots sono entrati nella leggenda vincendo l’edizione numero LIII del Super Bowl, andato di scena  alla Mercedes-Benz Arena di Atlanta (Georgia, USA).  Si tratta del sesto sigillo per la franchigia di Boston che ha così agguantato i Pittsburgh Steelers in cima all’albo d’oro. I Los Angeles Rams sono stati battuti con il punteggio di 13-3, uno dei più basi risultati registrati in una finale della Nation Football League.

Lo spettacolo per larghi tratti è manato tanto che il terzo quarto è stato chiuso sul 3-3 senza touchdown e con le difese hanno sempre prevalso sugli attacchi, incapaci di scatenarsi come ci si attendeva alla vigilia. Ennesima impresa per Tom Brady,  quarterback che a 41 anni ha conquistato il suo sesto anello entrando davvero nel mito di questo sport.

I Rams non sono riusciti nell’impresa di portare a casa il secondo Lombardi Trophy subendo nel quarto e ultimo parziale di gara a l’attesissimo touchdown firmato da Sony Michel, eroe della serata, la trasformazione del punto aggiuntivo di Gostkowski e nel finale anche il field goal dello stesso Gostkowski che ha dato il via ai festeggiamenti agli uomini della franchigia di Boston.

Nell’intervallo concerto show dei Maroon 5 culminato con l’esecuzione della celeberrima She Will Be Loved.