Motocross Mondiale | Tony Cairoli in Trentino per il poker


Il Mondiale motocross 2019 sbarca in Trentino per il primo dei tre appuntamenti stagionali sul territorio italico. Idolo di caa sarà il pattese Tony Cairoli, fin qui leader incostrastato del mondiale con tre Gran Premi vinti su altrettanti fine settimana disputati. Il siciliano quindi, cercherà di sfruttare il fattore casalingo per allungare in campionato dove, fino a questo momento, non sta trovando rivali.

Il portacolori della KTM è già giunto a quota 147 punti, con 22 lunghezze di vantaggio su Tim Gajser, capace di vincere la prima manche di Matterley Basin e, in altre occasioni, di mettere in difficoltà il nostro alfiere. Manca però di continuità, dovuta a qualche sbavatura di troppo che spesso lo ha visto protagonista a terra.

La pista di Pietramurata, 1660 metri con fondale solido, ha già portato bene al pattese. Reduce dal terzo posto della scorsa edizione, Cairoli si impose sia nel 2016 che nel 2017, quando centrò i successi finali grazie a due primi e due secondi posti. Adesso il siciliano vuol fare quattro su quattro, risultato che lo proietterebe ancora più vicino al decimo titolo iridato.