Le Pagelle del Messina a Portici


Dopo la partita con il Città si rivede una squadra combattiva anche fuori casa. Gara combattuta, in cui le squadre pur di vincere lasciano troppi spazi agli attacchi degli avversari, basti vedere come, a pochi minuti dalla fine, un lancio dalle retrovie giallorossi, metta Marzullo in situazione di uno contro uno in area del Portici. Squadre sempre più lunghe e per questo, nella ripresa, tante occasioni, ma nessun gol per l’eccessiva imprecisione.

Meo: buona partita del portierino giallorosso che da tranquillità alla difesa. Voto 7,5

Biondi: anche per il giovane centrocampista buon impatto alla gara, perde poche volte l’avversario, ma è arcigno nei contrasti ed appoggia spesso le giocate di Catalano. Voto 6,5

Aldrovandi: si fa trovare pronto per la seconda volta e non delude. Voto 6,5

Traditi: sta diventando un vero mastino di centrocampo, non tira mai dietro la gamba ed è pronto a far ripartire le azioni.Voto 7

Meo (Ph. P.Furrer)

Zappalà: solita silenziosa cerniera centrale, prende una ammonizione forse evitabile. Voto 6,5

Ferrante: non in piena forma, da il suo contributo finchè può. Voto 6,5 (31′ st Siny Ba: entra e non disdegna la marcatura sull’uomo più pericoloso, Improta. Voto 6,5)

Arcidiacono: mezzo voto in più per il gol al trottolino giallorosso. Mette in seria difficoltà la difesa locale. Nella ripresa, esce spesso fuori dal gioco ma ha l’occasione per far male, il tiro gli esce debole. Voto 7

Selvaggio: il giovanotto, pur non nel suo ruolo naturale, s’inventa un gol da posizione defilata. Nella ripresa cede alla stanchezza per il tanto lavoro di contenimento. Voto 7 (23′ st Marzullo: entra e fa a sportellate, così facendo si crea l’occasione per il gol vittoria, ma lo spreca. Voto 6

Amadio: meno appariscente di altre volte con Traditi e Selvaggio fa cerniera a centrocampo. Voto 6 (13′ st Bossa: stavolta entra e fa sentire la sua presenza in campo. Voto 6,5

Cocimano: indubbiamente quando gioca tra centrocampo ed attacco riesce ad esprimersi meglio creando il panico tra gli avversari. Riportato indietro perde qualche palla di troppo. Voto 6,5 (40′ st Pirrone: entra per far muro. S.V.)

Catalano: non ci sono le sue solite punizioni, ma l’assist per Arcidiacono è da…gol. Sicuro in campo ma gli avversari lo tartassano. Voto 7