Daniel Maldini in Nazionale U18. La forza di una dinastia anche in Nazionale


 

La terza dinastia dei Maldini è pronta a fare il suo esordio in azzurro. Daniel Maldini è stato infatti convocato dal ct dell’Italia Under 18 per la gara contro l’Olanda e venerdì potrebbe debuttare in Nazionale. “Sono molto felice di vestire la maglia azzurra – ha spiegato il figlio di Paolo e nipote di Cesare -. Voglio onorarla e spero un giorno di riuscire ad arrivare in Nazionale maggiore come mio padre e mio nonno“.

“Sono un centrocampista offensivo, una mezza punta – ha dichiarato Daniel, a sportmediaset, parlando delle sue caratteristiche -. Papà mi ha insegnato tante cose, mi consiglia di essere umile e di restare con i piedi per terra”. Consigli che potrebbero portarlo lontano viste le doti tecniche già dimostrate con la Primavera e la voglia di arrivare. Il presidente del Settore tecnico Demetrio Albertini, ex compagno di Paolo Maldini al Milan e in Nazionale, conosce molto bene Daniel. “L’ho visto nascere, è un ragazzo che ha una grande passione per il calcio e di grande talento – ha spiegato -. Questa famiglia ha sempre sfornato campioni importanti”.

Intanto il tecnico Daniele Franceschini presenta la sfida con l’Olanda: “È un’altra gara di livello internazionale per continuare il percorso di questa annata, che e’ partita ad agosto con la doppia amichevole con la Slovenia. Al di là del risultato, che è sempre importante, mi aspetto che i ragazzi cerchino di mantenere il possesso palla e il predominio del gioco e che la squadra scenda in campo con personalità. L’Olanda èuna nazionale fisicamente e tecnicamente forte, con un settore giovanile molto importante e ha tanti giocatori di livello”.