Ciclismo. E’ il giorno della Liegi-Bastogne-Liegi. Favorito Alaphilippe, occhio a Nibali


  • Il trittico delle Ardenne chiude oggi il programma con una delle più classiche gare ciclistiche, la Liegi-Bastogne-Liegi, 256 chilometri e undici muri, ma soprattutto un finale pianeggiante, che richiederà dunque necessariamente offensive per coloro che sanno di non avere possibilità in caso di arrivo in volata. Simboli della corsa e momenti chiave saranno probabilmente ancora una volta, forse ancor di più, le Côte de la Redoute e de la Roche-aux-Faucons.

Il percorso, modificato nella giornata di ieri non prevede la Côte de Saint-Nicolas, solitamente ultimo trampolino prima del traguardo finale. Per i bookmakers il favorito è ancora Julian Alaphilippe seguito a ruota da Fuglsang e Nibali – apparso in forma al Tour of the Alps – ma occhio anche a Schachmann, Valverde, Kwiatkowski, Matthews, Bardet e Ulissi.

Lo scorso anno vinse il lussemburghese Bob Jungels, Michael Wood secondo e terzo Romain Bardet. Nell’albo d’oro dellla manifestazione solo 12 vittorie azzurre, quattroo dei quali portano il nome di Moreno Argentin. L’ultima risale al 2007 quando, ad alzare le braccia al cielo per la vittoria fu Danilo Di Luca.