Basket. Magnifica Costa d’Orlando che batte Roma a domicilio


Basket Roma –  Costa d’Orlando 87-96 (27-20, 21-24, 19-28, 20-24)
Basket Roma: Alessandro Cecchetti 28 (12/12, 0/0), Alessandro Sperduto 17 (2/3, 4/5), Federico Lestini 13 (2/6, 3/8), Giuliano Maresca 11 (4/8, 1/3), Giulio Casale 10 (2/3, 1/6), Leonardo Galli 5 (0/2, 1/3), Edoardo Piccinini 3 (0/0, 1/1), Federico Padovani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Galli 0 (0/1, 0/1), Andrea Dalsasso, Andrea Scuderi
Tiri liberi: 10 / 16 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Alessandro Cecchetti 7) – Assist: 17 (Giuliano Maresca 5)
Costa D’Orlando: Amar Balic 31 (7/9, 5/9), Giovanni Gambarota 21 (9/12, 0/3), Riccardo Bartolozzi16 (6/10, 0/1), Luca Fowler 12 (1/2, 2/5), Luca Bolletta 10 (1/4, 2/2), Marco De angelis 4 (2/5, 0/2), Enrico Di coste 2 (1/2, 0/0), Stefan Spasojevic, Alessio Ferrarotto, Matteo francesco Scafidi
Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Amar Balic 7) – Assist: 9 (Luca Fowler, Luca Bolletta 3)

 

Con un grandissimo secondo tempo, laCosta d’Orlando batte 87-96 in esterna la Basket Roma e mette un tassello forse decisivo in chiave salvezza. Mattatore del match del “PalaDonati” Amar Balic, autore di 31 punti.

Avvio di gara sul filo dell’equilibrio. Gli attacchi lavorano meglio delle difese che appaiono un po’ svagate. Il primo vede le due squadre superarsi vicendevolmente, con Cecchetti da una parte e Bartolozzi dall’altra sugli scudi. Sul finire del periodo, però, i padroni di casa piazzano un piccolo allungo che consente loro di andare avanti sul 27-20. L’inizio del secondo quarto è favorevole alla IUL. I romani toccano anche il massimo vantaggio al 14′ sul 37-26 e mantengono per qualche minuto la doppia cifra di vantaggio. La tripla di Bolletta e poi quella in transizione di Balic ridanno vita ai paladini che si rifanno sotto con convinzione. Al riposo il tabellone recita 48-44.

Nel secondo tempo la musica cambia. La Costa d’Orlando, strigliata negli spogliatoi da coach Condello, stringe le maglie in difesa mentre in attacco continua a girare meravigliosamente grazie ad un ispirato Balic che trascina tutti i suoi compagni. Due triple del play italo-bosniaco danno il vantaggio ai biancorossi (50-52) che giocano un grande basket. La IUL prova a resistere all’onda d’urto ospite ma non sempre con grandi risultati. A 10′ dalla fine il tabellone recita 67-72.

Nel quarto periodo la Costa fa addirittura meglio. I romani soffrono, non riuscendo ad arginare Gambarota e compagni. I siciliani vanno avanti in doppia cifra, poi la gara diventa molto spezzettata per via dei falli. Una tripla di Sperduto dà qualche piccola speranza ai padroni di casa ma il canestro con fallo di De Angelis chiude ogni discorso. La Costa si impone 87-96 al “PalaDonati” e continua a sognare.