Addio US Città di Palermo. Dichiarata fallita la società dell’ex presidente Zamparini


Alla fine dopo numerose  voci, è arrivata la decisione dei giudici sull’Us Città di Palermo, ufficialmente dichiarato fallito. Il Tribunale di Palermo infatti ha accolto la richiesta della Procura, annunciando oggi, la scomparsa dell’ormai vecchia società.

L’ex presidente, Maurizio Zamparini, aveva messo sul piatto una somma vicina ai 10 milioni di euro per tentare di risolvere la vicenda. Una cifra ritenuta insufficiente da parte dell’amministratore giudiziario Giovanni La Croce.

Come si legge dall’Ansa, la decisione dei giudici è stata depositata questa mattina. Rifiutato, dunque, il concordato proposto dall’ex presidente prima e dagli amministratori poi, con il rischio sempre più probabile della bancarotta fraudolenta con le rispettive conseguenze sul penale.