Tennistavolo | La Top Spin Messina si gioca lo scudetto a Carrara


Tutto in una gara. Domani (mercoledì 2 giugno), alle ore 17, al Palasport di Avenza di Carrara, la Top Spin Messina affronterà in trasferta l’Apuania nell’attesissima finale che assegnerà lo scudetto 2021 del tennistavolo.

Tornata a giocarsi l’atto conclusivo della Serie A1 a distanza di due anni dal primo e storico titolo, la formazione del presidente Giuseppe Quartuccio dovrà conquistare la vittoria per centrare il bis tricolore. Il pari, infatti, favorirebbe i toscani che ospitano l’evento avendo il vantaggio del primo posto nella regular season. Stessi punti in graduatoria (19), scontro diretto terminato in parità (3-3), identico bottino di set (13-13), ma +15 (252 a 237) per l’Apuania nella differenza punti totali in occasione del match disputato a Villa Dante lo scorso 5 maggio. Se la Top Spin ha eliminato in semifinale playoff Il Circolo Prato 2010 con un rotondo 4-0, altrettanto hanno fatto i carraresi contro l’A4 Verzuolo Tonoli-Scotta.

Ad affrontarsi nella finale, in una sfida che promette spettacolo, saranno due squadre ancora imbattute in questa stagione e con tante “stelle” nei rispettivi organici. La Top Spin Messina Fontalba, agli ordini del tecnico Wang Hong Liang, schiererà il portoghese João Monteiro, il francese Andrea Landrieu e gli azzurri Marco Rech Daldosso e Jordy Piccolin, quest’ultimi tra i protagonisti dello scudetto vinto nel 2019. L’Apuania Carrara (quattro titoli in bacheca), allenata da Alessandro Merciadri, ha a disposizione i russi Aleksander Shibaev e Alexey Liventsov e gli italiani Mihai Bobocica e Leonardo Mutti.

Una vigilia densa di emozioni per la Top Spin, partita alla volta della Toscana per la seconda finale scudetto della sua storia. In vista dell’appuntamento decisivo il presidente Giuseppe Quartuccio analizza il cammino della squadra, sottolineandone i grandi meriti: <<Arrivare in finale certifica già l’aver fatto un’ottima stagione. Sarà sicuramente una partita complicata che ci vede sulla carta sfavoriti per il fatto di dover per forza vincere per aggiudicarci lo scudetto. Si percepisce tensione e concentrazione nei ragazzi e in tutto lo staff tecnico. Il nostro è stato un percorso eccellente in campionato, con la ciliegina del podio in Europe Cup, non potevo pretendere di più dalla squadra>>.

Come sta il gruppo? Quali le indicazioni tratte dagli ultimi impegni? <<Lo stato di forma dei ragazzi – aggiunge Quartuccio – mi sembra in ottimo in alcuni elementi e in crescita in altri, speriamo di arrivare al top mercoledì. Mi aspetto che diano tutto in campo perché solo così possiamo giocarci le nostre carte. Gli avversari? Non entro nel merito di discorsi tecnici, sul come battere Carrara ci penserà, per fortuna, il nostro allenatore Wang, perché in effetti i loro punti deboli sono davvero minimi. Ritengo che l’incontro della regular season e l’intero campionato abbiano dimostrato che le squadre si equivalgono e che prevarrà chi arriverà al match più in forma. A mio avviso è una partita aperta a qualsiasi risultato>>.

La finale scudetto di domani (mercoledì 2 giugno) tra Apuania Carrara e Top Spin Messina Fontalba verrà trasmessa in diretta streaming, alle ore 17, sul canale YouTube della FITeT.