Acr Messina: Licata tappa fondamentale


È partito il conto alla rovescia per il Messina. Fra gli ultimi ostacoli, il Licata del presidente Enrico Massimino, figlio di Salvatore, massimo dirigente dei biancoscudati in uno dei periodi più belli della storia calcistica messinese.
Anche questo, non sarà un incontro facile, la squadra di mister Novelli dovrà garantire le solite prestazioni senza errori e con grande concentrazione. Il campionato non è ancora finito e proprio Licata rappresenta una tappa fondamentale. Tre giornate alla fine di un torneo che ha visto il Messina del presidente Sciotto primeggiare e che sembra vicino al risultato sperato.
Al ” Franco Scoglio” la compagine messinese continua a seguire la preparazione in vista del match di domenica fuori dalle mura amiche. La novità è costituita dal ritorno del pubblico sugli spalti, sperando che ciò sia beneagurante anche per la prossima annata.
Capitolo infortuni. Arcidiacono e Cascione sembrano essere recuperati, mentre dal primo minuto potrebbe essere schierato nuovamente Cunzi.
Mister Novelli, mancando il solo Addessi, ha diverse opzioni a disposizione per cercare di chiudere il torneo in anticipo.
Il Licata, compagine di buon livello, pur essendo fuori dai giochi che contano, non regalerà nulla e cercherà di mettere in difficoltà il Messina.
Umiltà, giusta mentalità e cinismo, le frecce del Messina per superare l’ennesimo avversario.