Volley | Il Messina Volley sospende temporaneamente l’attività e chiede il rinvio delle prossime gara di Serie B2


La società Messina Volley, dopo un’attenta analisi della situazione pandemica attuale, effettuata con tutti i suoi componenti (dirigenti, tecnici e atlete) mediante riunioni on-line, ha deciso di inviare alla Federazione Italiana Pallavolo FIPAV (Presidente Nazionale Fipav  dott. Pietro Bruno Cattaneo; VicePresidente Nazionale Fipav dott. Giuseppe Manfredi; Settore Campionati Nazionali Fipav; Presidente Regionale Fipav Sicilia dott. Giorgio Castronovo; Presidente Comitato Territoriale Fipav di Messina dott. Alessandro Zurro), al Cominato Olimpico Nazionale Italiano CONI e al Comune di Messina dipartimento servizi alla persona e alle imprese, la seguente comunicazione (di seguito riportata integralmente) che riguarda la sospensione temporanea dell’attività sportiva con la relativa richiesta del rinvio delle prossime gara di Serie B2 femminile: “Premesso che, come società sportiva, abbiamo l’obbligo morale, civile e sociale di porre ogni nostra attività in un’ottica di pieno rispetto principale della salute pubblica individuale e collettiva, quale principio sancito anche dall’art. 32 della Costituzione Italiana; sulla base della responsabilità che la Fipav (Federazione Italiana Pallavolo) conferisce ai sodalizi sportivi affiliati ed ai loro tesserati che li rappresentano legalmente, mediante la seguente affermazione riportata in tutti i vari protocolli e comunicati dalla stessa emanati: ‘… resta di fondamentale importanza l’adottare comportamenti di buon senso sempre nel rispetto delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19; così come è di primaria importanza la tutela dei rappresentanti legali delle società’; in osservanza delle condizioni di utilizzo riportate nel dispositivo comunale relativo alla Concessione in uso della Palestra Annessa PalaRescifina alla società sportiva scrivente, a seguito dell’adozione del provvedimento dirigenziale n. 8952 del 20/10/2020 del Comune di Messina, e più precisamente, il comma 2 : ‘… rispettando le norma di agibilità e sicurezza, comprese le prescrizioni dettate per il contenimento della diffusione del contagio Covid19, in continua evoluzione,…; ed il comma 5: ‘assunzione di responsabilità relative all’impianto e all’attività che vi si svolge’; considerata l’ordinanza contingibile e urgente della Regione Siciliana n. 6 del 9 gennaio 2021 relativa a ‘Ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 per i Comuni di Messina, Castel Di Iudica e Ramacca’; vista l’ordinanza comunale n. 5 del 10-01-2021 la quale istituisce, rispetto all’Ordinanza Regionale, ulteriori restrizioni alla mobilità ed alle attività nel territorio comunale di Messina fino al 31 gennaio 2021, con la chiusura, peraltro, di tutte le scuole di ogni ordine e grado pubbliche e private, il tutto con l’obiettivo di ridurre l’alto numero di contagi da Covid19; Preso atto che i sopra riportati provvedimenti governativi regionali e comunali, necessari nell’attuare iniziative per evitare attività in presenza, certificano i gravi e pericolosi livelli raggiunti dai dati pandemici legati alla diffusione del virus Covid19 in Sicilia e nella città di Messina in particolare, e confermano la particolare pressione in cui si ritrovano attualmente le strutture sanitarie in termini di ricoveri ospedalieri; sulla base di quanto sopra espresso, si comunica con la presente che la società Messina Volley Srl Sportiva Dilettantistica ritiene opportuno sospendere, temporaneamente, la propria attività sportiva in relazione all’utilizzo dell’impianto sportivo comunale della “Palestra Annessa PalaRescifina” di Messina, affidatole in concessione d’uso, e relativamente alla preparazione in vista del Campionato Nazionale di Serie B2 di volley femminile. Per tal motivo, dovendo, comunque, avere a disposizione il giusto tempo necessario per riprendere e completare lo svolgimento della nuova preparazione atletica e tecnica finalizzata ad un corretto raggiungimento di adeguati livelli agonistici e fisici, anche in funzione preventiva per escludere eventuali infortuni, si chiede alla Fipav il rinvio di tutte le nostre gare di Serie B2 femminile calendarizzate, al momento, fino al 28 Febbraio 2021. A tal scopo, sarà opportuno comunque concordare insieme le nuove date degli incontri anche alla luce dei nuovi aggiornamenti pandemici nel nostro territorio ed agli eventuali relativi provvedimenti ed ordinanze da parte degli Enti governativi”.