Roma, menzione speciale alla Città metropolitana di Messina in occasione della XV edizione del “Compraverde Buygreen 2021”


La motivazione è legata alla corretta procedura prevista previsti dal CAM tessile, finalizzata alla fornitura di abbigliamento antinfortunistico a minor impatto ambientale per gli esecutori stradali.

Si è conclusa a Roma la XV edizione di Compraverde Buygreen che quest’anno ha fatto il punto sul ruolo degli appalti pubblici nel Recovery Plan e sul sistema di monitoraggio degli obiettivi ambientali e sociali che ci si prefigge di raggiungere, sui criteri sociali nell’industria culturale, sui finanza sostenibile, sui porti verdi, sulla tassonomia ambientale prevista dalla finanza sostenibile, sugli eventi culturali sostenibili, sulla transizione giusta e la gender equality.
La terza ed ultima giornata della kermesse ha visto l’assegnazione del Premio Compraverde alle migliori esperienze italiane di Green Public Procurement, ovvero Acquisti Verdi nella pubblica amministrazione, finalizzata alla valorizzazione delle istituzioni e delle imprese che si sono distinte nell’ambito delle loro attività.
Presente alla cerimonia anche la Città metropolitana di Messina che, grazie all’attività messa in campo dal dirigente della Direzione V “Ambiente”, dott. Salvo Puccio, ha ricevuto la menzione speciale del Premio Compraverde Buygreen 2021, sezione Bando Verde 2021, che è dedicato alle pubbliche amministrazioni che si sono contraddistinte per aver pubblicato bandi verdi quale azione sistematica di introduzione dei criteri ecologici negli appalti pubblici. Il premio viene assegnato in collaborazione con il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane.
A ritirare il riconoscimento è stato il referente GPP dott. Carmelo Casano.
La menzione alla Città metropolitana di Messina è stata assegnata per la fornitura di abbigliamento antinfortunistico a minor impatto ambientale per il personale operante in aree esterne con mansioni di esecutore stradale e per avere inserito correttamente tutti i CAM obbligatori previsti dal CAM tessile e privilegiato il tessuto di origine naturale nella definizione delle specifiche tecniche dei singoli capi di abbigliamento oggetto della fornitura.
“Grazie per il riconoscimento del lavoro di gruppo all’interno del GPP della Città metropolitana – ha dichiarato il dott. Carmelo Casano – che ci ha permesso di chiedere l’affiancamento al Ministero e alla Fondazione Ecosistemi. La fornitura è stata già effettuata e i cantonieri hanno apprezzato l’utilizzo di un abbigliamento più funzionale e confortevole per cui si può affermare che applicare i CAM è estremamente utili”.